"C'eravamo tanto amati" potrebbe essere il titolo appropriato per descrivere l'epilogo di una vicenda iniziata nella casa più tormentata e chiacchierata d'Italia, quella del Grande fratello Vip. Nei giorni scorsi abbiamo assistito all'eliminazione progressiva dei vip più discussi: Pamela Prati resa celebre dalla sua frase "chiamatemi un taxi", Asia Nuccetelli prima e sua madre Antonella Mosetti poi, pare "perdonata" in extremis dal fidanzato dopo il ballo bollente con Stefano Bettarini e infine la Casalegno più volte protagonista di battibecchi con le donne di casa a causa dell'ossessione per l'ordine e infine Andrea Damante, ex tronista della De Filippi e fidanzato con la De Lellis. 

Questa volta a tenere banco sono due dei concorrenti che più si sono attirati le critiche e l'apprezzamento del pubblico: Stefano Bettarini e Valeria Marini.

La Marini provoca Bettarini: la risposta è di fuoco

Qualche settimana fa li abbiamo visti chiusi in bagno, lontani da microfoni e telecamere suscitando i pensieri più piccanti, poi li abbiamo visti sotto le coperte scambiarsi tenerezze, ora la vicenda volge al termine e Stefano e Valeria sembrano voler troncare le iniziali affinità nel peggiore dei modi. E' la Marini ad accendere i toni per rispondere ad uno scherzo di cui è stata vittima nei giorni scorsi: l'ex della Ventura aveva infatti nascosto le campane tibetane sotto il cuscino della soubrette e di qui la polemica in virtù del fatto che la Marini pensava fossero messe per portarle "sfiga". «Ora vediamo che succede lunedì, altro che salamoia di Roger Rabbit» dichiara l'ex soubrette del 'Bagaglino' e l'allusione è evidentemente alla scena del celebre film "Chi ha incastrato Roger Rabbit" in cui il celebre coniglio rischia di essere sciolto in salamoia.

I migliori video del giorno

La Marini incalza accusando Bettarini di essersi introdotto nella sua camera senza permesso. L'ex calciatore a quel punto replica "La camera è di tutti. Cosa significa ‘Lunedì si vede', cosa si deve vedere lunedì? Dimmelo in faccia." E Stefano ritorna sullo scherzo "Ancora pensi che le campane portino sfiga, pensa come sei messa". Di qui nuove accuse della Marini "Sei aggressivo e offensivo e offendi le donne. Si è visto dall'inizio che persona sei" e Bettarini infuoca il clima dichiarando "Comunque me la sto facendo sotto per lunedì. Non tutti devono subire i tuoi giochetti. Parla in faccia non alle spalle. Quando fai gli scherzi te, tutti devono stare zitti" e conclude rivolto a Valeria "Stai nel tuo". Se le campane tibetane portino davvero sfortuna alla soubrette lo sapremo solo aspettando lunedì, a suon di sciabolate.