Dopo l’esperienza all'isola dei famosi, Raz Degan e Paola Barale sono tornati al centro dell’opinione pubblica. La loro storia, durata più di 13 anni e mai coronatasi con un matrimonio, ha sempre destato molto clamore. All’epoca la Barale era sposata con Gianni Sperti, opinionista del programma condotto da Maria De Filippi, Uomini e Donne, la donna si invaghì del bel modello israeliano, lasciò il marito e si fidanzò con Raz.

La storia è durata moltissimi anni e i due si sono molto amati, forse si amano tutt’ora, perché allora non hanno mai suggellato il loro amore attraverso il vincolo matrimoniale? In recenti interviste, sia Raz Degan che la Barale, hanno toccato l’argomento dissipando i dubbi dei fan.

Paola Barale racconta perché non ha sposato Raz

Dal canto suo, Paola Barale, durante un’intervista a Verissimo, ha dichiarato di essere molto propensa al matrimonio, crede notevolmente in questa sacra unione, ma con Raz non è stato possibile.

Raz è sempre stata una persona impetuosa, in continuo movimento. “Una volta avevo in mente un'immagine di noi due: Raz che correva nel deserto ed io che tentavo ad ogni costo di raggiungerlo”, ha così metaforicamente semplificato la loro relazione e ha poi continuato dicendo: “Oggi, invece, vedo sempre Raz che corre ma io sono comodamente seduta e lo guardo da lontano”. A quanto pare, l’amore non è bastato in questa coppia, troppe erano le divergenze tra i due protagonisti, troppo differenti i modi di vedere la vita e, soprattutto, di approcciarsi al mondo esterno.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Gossip

D’altra parte, anche a Raz è stata posta la stessa domanda, in occasione dell’ospitata ad Amici da Maria De Filippi.

Raz Degan parla del matrimonio

Nel bel mezzo della trasmissione l’uomo è stato chiamato al centro dello studio, la conduttrice ha tirato fuori da una scatola degli oggetti e Raz doveva spiegare cosa significassero per lui. È stato in quella occasione che l’uomo ha parlato di matrimonio; ad un certo punto, infatti, dalla scatola è venuta fuori la statuina di una sposa e l’uomo ha sorriso ed ha esclamato che il matrimonio può essere una cosa bella ma anche una galera, le persone non sono oggetti, queste sono state le parole dette da Raz, il quale ha poi concluso con un inno alla libertà: “evviva la libertà, evviva la libertà delle donne”.

A quanto pare, dunque, il matrimonio non rientra molto nell’idea che Raz ha di libertà. Ecco le motivazioni principali, almeno quelle che i due protagonisti hanno tirato fuori, per cui non hanno mai dato luogo ad un matrimonio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto