Gravissima disavventura per il giornalista della Rai, Daniele Piervincenzi, uno degli inviati della trasmissione di Raidue, Nemo-Nessuno escluso in onda ogni giovedì sera in prime time. Martedì pomeriggio, Piervincenzi stava realizzando un servizio sulle elezioni ad Ostia, quando sono stati picchiati in maniera a dir poco brutale da Roberto Spada, uno dei membri della famiglia Spada, nota alle cronache giudiziarie per diverse inchieste.

Ecco il video shock del giornalista Rai picchiato ad Ostia da Roberto Spada

Il giornalista di Nemo si è recato nei pressi della palestra dove lavora Roberto Spada per chiedergli un commento sul voto nel X Municipio, dopo che nei giornis corsi su Facebook ha ufficializzato la sua totale adesione a Casapound. In un primo momento, così come dimostra il video dell'aggressione brutale che in queste ore sta facendo il giro del web e dei social, Spada ha risposto alle domande dell'inviato Rai, dopodiché ha tirato fuori un'aggressione a dir poco brutale.

Sì, perché nel video, che sarà trasmesso integralmente nel corso della puntata di Nemo che andrà in onda giovedì 9 novembre su Raidue alle ore 21.15, vediamo che Roberto Spada ha dato una violentissima testata al giornalista Daniele Piervincenzi, procurandogli fin dal primo momento un dolore fortissimo al naso. Nel filmato, infatti, si vede il giornalista Rai che preoccupato gli dice che sicuramente gli avrà rotto il setto nasale.

Ma Spada non si arrende e dopo la testata choc contro l'inviato Rai, continua ad accanirsi contro di lui e contro il filmmaker utilizzando un bastone che aveva all'interno della palestra. E così nel filmato vediamo che Roberto Spada si avvicina all'operatore di rirpesa e comincia a prenderlo a calci, pugni e utilizza questo bastone per colpirlo violentemente e ripetutamente. Ecco il video shock dell'aggressione:

Ecco come sta il giornalista Rai picchiato

Subito dopo la violenta aggressione il giornalista Piervincenzi e il suo collega sono stati trasportati in ospedale per le dovure cure mediche e per tutti gli accertamenti del caso.

Il medici gli hanno riscontrato il setto nasale rotto e una prognosi di 30 giorni.

Intanto Roberto Spada subito dopo l'accaduto si è 'sfogato' su Facebook pubblicando un lungo post in cui dice di essersi comportato così perché era stufo della presenza dei giornalisti che da giorni lo 'tartassavano' con richieste di interviste.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto