L'edizione numero quindici del Grande Fratello, condotta da Barbara D'Urso, continua ad essere al centro di numerose polemiche. In particolare, le critiche si stanno abbattendo su alcuni comportamenti dei concorrenti ritenuti "immorali", soprattutto gli atti di bullismo verificatisi nei confronti di Aida Nizar da parte di Baye Dame (squalificato dal gioco), ma anche di altri inquilini della casa di Cinecittà che non sarebbero stati puniti come avrebbero meritato.

Su tutti, circola maggiormente il nome di Luigi Mario Favoloso che, a detta dell'opinione pubblica, avrebbe dovuto essere squalificato per presunti atteggiamenti "amorali" tenuti verso Aida, ma anche rispetto ad altri coinquilini.

Paradossalmente, invece di essere allontanato dalla trasmissione, il giovane è stato addirittura "premiato" dal televoto settimanale, che l'ha visto prevalere sulla Nizar: la concorrente spagnola è stata eliminata [VIDEO]con il 51% dei voti, mentre l'ex fidanzato di Nina Moric si è fermato al 43%.

Il risultato della sfida settimanale ha alimentato ulteriormente le polemiche e, stavolta, al pubblico si sono uniti anche alcuni sponsor del reality show.

Il primo sponsor che si è dissociato

Il primo sponsor che si è dissociato dal programma televisivo e dagli atteggiamenti grotteschi tenuti all'interno della casa è stato Bellaoggi. L'azienda di make-up ha diramato un comunicato stampa nel quale ha preso le distanze dagli episodi di violenza verificatisi nella casa di Cinecittà. Di conseguenza, la società ha deciso di interrompere la collaborazione pubblicitaria con il Grande Fratello Nip.

Gli altri sponsor che hanno preso le distanze

Dopo il primo passo compiuto da Bellaoggi, anche altri sponsor hanno deciso di dissociarsi dal programma Mediaset. Salumi Beretta ha diffuso un comunicato stampa tramite i social network, dichiarando la propria contrarietà ai comportamenti negativi che si sono verificati durante il reality show. Sulla stessa linea si è mossa, in queste ultime ore, anche Aran Cucine.

L'azienda abruzzese si è distanziata da qualsiasi forma di bullismo e, tramite un post pubblicato su Facebook, ha fatto sentire la propria voce con l'hashtag #Noalbullismo. A questo punto, non è da escludere che possa arrivare anche una presa di posizione ufficiale da parte di Caffè Borbone, che al momento non ha rilasciato alcun comunicato. Molti utenti dei social network stanno chiedendo a gran voce all'azienda napoletana di seguire l'esempio degli altri sponsor, affinché possa contribuire a stigmatizzare quanto di increscioso sta accadendo al Grande Fratello. Dunque, sembra non esserci pace per il programma [VIDEO] condotto da Barbara D'Urso.