Colpo di scena oggi in diretta tv a La prova del cuoco, la trasmissione culinaria del mezzogiorno di Raiuno condotta da Elisa Isoardi. Nel bel mezzo di una ricetta la conduttrice è rimasta a dir poco spiazzata ed attonita nel momento in cui ha avuto modo di sentire quella che da molti potrebbe essere considerata una bestemmia, pronunciata da un cuoco toscano nel bel mezzo della preparazione di una ricetta.

Panico a La prova del cuoco per una presunta bestemmia in diretta

Durante la consueta gara che avviene durante la trasmissione, lo chef toscano Shady Hasbun, si è lasciato scappare l'espressione 'Dio b**o', che ha scatenato il gelo in studio a La prova del cuoco.

La padrona di casa Elisa Isoardi è rimasta a dir poco pietrificata da questa espressione e si è subito guardata intorno per cercare lo sguardo degli autori e capire cosa avesse detto nel dettaglio lo chef.

Inutile dire che l'espressione ha suscitato molto scalpore in rete e sui social, dove in molti hanno sottolineato che tale affermazione non dovrebbe essere pronunciata in televisione, anche se a molti non sembra una vera e propria bestemmia.

Ascolti ancora deludenti per La prova del cuoco della Isoardi

Intanto per La prova del cuoco della Isoardi prosegue il periodo difficile dal punto di vista degli ascolti. Nonostante qualche piccola modifica, la trasmissione culinaria di Raiuno non riesce a far centro nel cuore degli spettatori.

La media attuale risulta essere di appena 1.2 milioni di spettatori al giorno, pari ad uno share che non va oltre il 12%. Numeri decisamente bassini per la fascia del mezzogiorno della rete ammiraglia Rai che viene sempre battuta dagli ascolti di Forum, il programma del mezzogiorno di Canale 5, seguito da una media di 1.5 milioni di spettatori con oltre il 17-18% di share.

Nei giorni scorsi, Michele Anzaldi, della Commissione di Vigilanza Rai, ha presentato anche un esposto per denunciare proprio il crollo di ascolti del programma da quando è passato nelle mani della Isoardi e ha fatto presente che tali dati hanno delle ripercussioni negative anche sugli ascolti del Tg1 delle 13.30 che, da agosto a settembre, ha perso più di 600 mila spettatori e quasi tre punti percentuali di share.

Ci saranno dei provvedimenti o quanto meno delle modifiche al programma per evitare ulteriormente il calo di ascolti nel daytime di Raiuno? Vedremo come si evolverà la situazione in viale Mazzini nel corso delle prossime settimane.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la pagina Matteo Salvini
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!