La quinta edizione di Matrimonio a prima vista, che andrà in onda a partire dal 6 ottobre in prima serata su Real Time. (la seconda per il canale di Discovery), ha dovuto tener testa a un periodo molto particolare, come quello che hanno affrontato tutte le produzioni televisive a causa della pandemia da Covid-19.

I sei single scelti, infatti, si son ritrovati a vivere un matrimonio anomalo, senza amici e parenti e con solo un testimone. Tra i novelli sposi non è nemmeno avvenuto il reciproco scambio di anelli.

Le coppie di sposi formate da un gruppo di esperti

La formula di base del docu-reality, però, non è cambiata.

Un gruppo di esperti ha scelto le tre future coppie in base alle loro affinità caratteriali ed estetiche. L'arduo compito è spettato alla sessuologa Nada Loffredi, al sociologo Mario Abis e al psicoterapeuta di coppia Fabrizio Quattrini.

Le selezioni delle coppie per la quinta edizione di Matrimonio a prima vista sono state fatte a metà febbraio, prima che la pandemia arrivasse in Italia. La prima coppia scelta è quella composta da Nicole, 31enne contabile di Milano, e Andrea, ristoratore 28enne di Montecchio di Vallefoglia (Pesaro-Urbino). A seguire ci sono Maddalena, pugliese 26enne che nella vita svolge la professione di tecnico di riabilitazione psichiatrica, e Luca, imprenditore edile 32enne di San Giuliano Milanese (Milano). A concludere il cerchio ci sono Giorgia, istruttrice di nuoto 31enne da Roma, e un altro Luca, affittacamere 31enne di Cisterna di Latina (Latina).

Per i sei single scelti la vita è a un passo dal cambiare radicalmente, infatti dopo 15 giorni dalla scelta convoleranno a nozze con una persona mai vista prima e che conosceranno solamente nel momento della celebrazione civile.

Una coppia sostituita dopo il lockdown

Con l'arrivo della pandemia e di conseguenza del lockdown, che ha tenuto a casa tutti gli italiani per oltre due mesi, ovviamente i matrimoni erano stati rinviati, ma i tre esperti hanno cercato di mantenere viva la tensione emotiva fra le coppie, consentendo ad esempio uno scambio anonimo di messaggi e canzoni.

Al termine del lockdown è poi ripresa a muoversi la macchina produttiva, ma per una coppia è sorto un problema. Maddalena, infatti, lavora in una struttura sanitaria, quindi a stretto contatto con pazienti affetti da Covid-19. Per partecipare al programma avrebbe dovuto di smettere di lavorare e mettersi in quarantena, ma la ragazza ha scelto di non sposarsi più e di conseguenza anche Luca è rimasta fuori dai giochi.

Al loro posto è arriva un'altra coppia, composta da Sitara, cassiera 29enne di Roma, e Gianluca, concept artist 30enne di Firenze.

In questa edizione i matrimoni sono stati celebrati in un'unica location, il lago di Como. Sia i novelli che i rispettivi testimoni, prima delle nozze, sono stati sottoposti al test sierologico, per verificare la negatività alla Covid-19. L'ansia trepidante li accompagnerà davanti all'ufficiale di stato civile, che li dichiarerà marito e moglie. Quale sarà il primo impatto con la propria "dolce metà"? L'appuntamento per scoprirlo è su Real Time, martedì 6 ottobre, a partire dalle ore 21:20.

Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!