Alle ore 22 circa del 10 settembre 2017 è stata avvertita una scossa di magnitudo [VIDEO] 3,9 nel #Centro Italia, nello specifico a Scuracola Marsicana in provincia de L'Aquila, ad una profondità di 8 chilomentri. E' stata registrata dall'Invg (Istitituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia). Due ore prima una scossa di magnitudo 3.7 si è abbattuta sul territorio piacentino. Il sisma è stato registrato dalle stazioni della rete sismica dell'Centro Nazionale #Terremoti ed è stato individuato con epicentro a sei chilometri a nord di Morfasso. Per ora non sono giunte segnalazioni di danni a persone e cose.

Terremoto Centro Italia: la zona colpita è la stessa del 13 gennaio 1915

Nell'attesa di raccogliere ulteriori informazioni sul terremoto [VIDEO], le zone colpite dal sisma lascerebbero credere ad un'origine diversa rispetto a quella che ha causato le scosse dell'anno scorso: quella del 24 agosto ad Accumoli, quella del 26 dello stesso mese a Castelsantagelo sul Nera e quella del 30 ottobre a Norcia.

Pubblicità
Pubblicità

L'area è la stessa che fu colpita dal sisma del 13 gennaio 1915, nel quale una scossa di magnitudo 7 causò oltre tremila vittime. Il movimento tettonico è stato registrato dall'Ingv (Instituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia), che nel pomeriggio era stato messo in allerta pure da un ulteriore episodio tellurico: una scossa di magnitudo 3.7 registrata a Morfasso, nel piacentino.

Altre aree colpite dal terremoto e varie testimonianze

Intorno alle 22:00 di questa sera la scossa di terremoto è stata percepita anche nella provincia di Roma, tanto che alcuni utenti di Twitter hanno rilasciato alcune testimonianze.

Anche nel territorio piacentino la scossa è stata avvertita in maniera lieve.

Pubblicità

"Qui in paese la scossa si è sentita, parto ora per un sopralluogo nelle frazioni ma per il momento da noi non segnalano danni a persone e cose", così ha dichiarato Paolo Calestani, sindaco di Morfasso, un paese con più di mille abitanti situato a circa 631 metri sul livello del mare, distante pochi chilometri da Valdarda. "Oggi, tra l'altro a Morfasso erano presenti migliaia di persone alla Festa Granda degli Alpini" ha aggiunto Calestani. Anche Jonathan Papamerenghi, sindaco del paese confinante Lugagnano, ha confermato che il terremoto nella sua zona è stato avvertito da pochi abitanti, e secondo lui le scosse sono state maggiormente percepite nell'area di Carpaneto Piacentino, situata nella valle.