Quest'anno #pasqua verrà il 16 Aprile e già si iniziano a vedere, nelle vetrine di numerose pasticcerie, le prime pastiere. La pastiera è un dolce che non può mancare sulla tavola di una famiglia napoletana. E' un dolce che rappresenta la Pasqua [VIDEO] e viene preparata in segno di pace e serenità. Per preparare una vera pastiera bisogna impegnarsi per circa un'ora più il tempo per la cottura ma alla fine il risultato compensa il tempo occorso per cucinarla.

Gli ingredienti:

Per la frolla: farina 00 600 gr , strutto 300 gr, zucchero semolato 150 gr, uova 3

Per il ripieno: latte 1/4, zucchero 350 gr , ricotta di pecora 300 gr, grano cotto una scatola, frutta candita a pezzetti 100 gr, 4 uova, una busta di vanillina, acqua di fiori d'arancio, un pizzico di cannella in polvere.

Pubblicità
Pubblicità

Si inizia preparando la pasta frolla. Si prende la farina e si versa al centro il burro (o strutto), 250 g di zucchero e 3 uova. Si aggiunge la vanillina, la scorza di 1/2 arancia e di 1/2 limone, un pizzico di sale e si impasta ottenendo un impasto omogeneo (base frolla). L'impasto ottenuto si mette in frigo a riposare per almeno un'ora.

In una casseruola si mette il grano cotto e mezzo bicchiere di latte, si aggiunge una noce di burro, la scorza di un limone, una bustina di vanillina, un cucchiaio di zucchero e si lascia cuocere per una 15 di minuti a fuoco lento. Per il ripieno si prende la ricotta, che in precedenza era stata lasciata a decantare del siero, e si mescola con lo zucchero setacciato. Si prendono poi le uova e si aggiungono i tuorli uno alla volta. I bianchi si montano a neve con un poco di sale e si mettono da parte.

Pubblicità

Si aggiungono poi i pezzetti di scorzetta di arancia e il cedro, il pizzico di cannella e la fialetta di fiori di arancio. Bisogna prendere una tortiera di 30 cm di diametro e dopo averla imburrata la si fodera con una parte della pasta frolla preparata precedentemente. Al composto si aggiunge metà delle uova montate a neve e dopo si versa il composto nella tortiera. Si stende la pasta restante e dopo averla tagliata a strisce larghe 2 cm si sistema sul ripieno incrociando le strisce. Dopo si inforna il dolce a 180 °C per 45-50’. La pastiera è un dolce che si serve freddo e nei giorni successivi è ancora più buona. #ricette dolci