Sono arrivate nella giornata di Pasqua 2014 le nuove parole di Marco Pannella, noto leader dei Radicali Italiani, riguardo i continui dibattiti in tema di amnistia ed #indulto. Dopo il lungo sciopero della fame ed in seguito alla visita al penitenziario di Rebibbia (Roma), Pannella ha infatti dichiarato nuovamente il suo pensiero rivolgendosi anche a Papa Francesco.

Dopo i numerosi tentativi e richiami del massimo rappresentante e garante dello Stato Italiano, Giorgio Napolitano e dopo le moltissime iniziative della gente comune, Marco Pannella ha sottolineato come a suo parere sia necessario un’intervento della massima carica religiosa cristiana.

Pubblicità
Pubblicità

Il politico ha infatti ricordato come nel 2006, il provvedimento di indulto fu favorito ed accelerato dalle parole dell’allora pontefice Giovanni Paolo II.

Marco Pannella, nel suo discorso di Pasqua, ha sottolineato come l’intervento di Papa Bergoglio sarebbe fondamentale per confermare le parole della Conferenza Episcopale Italiana, dichiaratasi a favore di riforme in grado di migliorare le condizioni delle carceri italiane prima della sua nomina a capo della Chiesa.

In attesa della risposta del Pontefice argentino, si avvicina sempre più il giorno della verità (mercoledì 23 aprile 2014) nel quale il Ministro Orlando interverrà in Senato per esporre le linee guida del Governo Renzi per cercare di risolvere il problema del sovraffollamento carcerario e per migliorare le condizioni di detenzione in Italia.

Pubblicità

Ci sarà secondo voi una apertura riguardo amnistia ed indulto?