Marine Le Pen, leader del partito francese Front National, ha trionfato alle recenti #Elezioni europee raccogliendo il 25% dei consensi in Francia. A Bruxelles ha lanciato un gruppo euroscettico, 'Alleanza europea della libertà', radunando il fronte degli anti euro in una conferenza stampa. Hanno partecipato il partito belga 'Interesse fiammingo', l'austriaco 'Partito della libertà', la Lega nord e il partito olandese 'Partito della libertà'. 


Per poter formare un nuovo gruppo politico nel Parlamento Europeo occorrono sette nazionalità diverse e Marine Le Pen si dichiara ottimista, perché le nazioni partecipanti sono già cinque; i deputati sono 38, sui 25 che basterebbero per formare una nuova coalizione politica al Parlamento Europeo.

Manifestazioni contro l'estrema destra al Parlamento Europeo

Contro l'entrata nel Parlamento Europeo di tanti partiti di estrema destra hanno già manifestato migliaia di persone a Bruxelles. Le proteste ci sono state contemporaneamente alla conferenza stampa di Marine Le Pen, nel quartiere delle istituzioni europee


Marine Le Pen dovrà combattere per formare questo nuovo gruppo, come ha detto l'esperto David O'Leary,  perché la sconfitta dei nazionalisti slovacchi e la riserva dei democratici svedesi sono state un duro colpo per la leader del  Front National, che dovrà lottare parecchio per riuscire a formare questa nuova coalizione politica.



Marine Le Pen ha dichiarato che non vuole allearsi né con il partito di estrema destra ungherese Movimento per una Ungheria Migliore, meglio conosciuto come Jobbik, né con Alba Dorata, il partito neonazista greco dichiaratamente xenofobo.



Il Front National di Marine Le Pen, da molti considerato un partito di euroscettici xenofobi, ha ottenuto 24 eletti su 75 ed è diventato il primo partito europeo di Francia. Ha trionfato alle recenti elezioni europee e costituirà la delegazione maggiore del prossimo Parlamento Europeo.
#Elezioni politiche #Unione Europea