Nuova giornata importante per il dibattito politico e parlamentare sulla riforma giustizia 2014 del Governo Renzi e sulle misure contro il sovraffollamento carcerario come #amnistia e #indulto auspicati dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. E' fissata nel primo pomeriggio di oggi (a partire dalle ore 13.45) la nuova audizione del guardasigilli Andrea Orlando (Partito democratico) in commissione Giustizia al #Senato della Repubblica presieduta dal senatore di Forza Italia Francesco Nitto Palma.

Riforma giustizia 2014, indulto e amnistia: il ministro Andrea Orlando oggi in commissione Giustizia al Senato

L'esponente del Governo Renzi tornerà a illustrare le nuove e definitive linee programmatica per la riforma giustizia 2014 in considerazione delle novità emerse dal confronto con magistrati, avvocati, poliziotti penitenziari, sindacalisti e politici.

Pubblicità
Pubblicità

Il guardasigilli ha spiegato intanto che entro il prossimo 20 agosto metterà su internet le linee guida della riforma giustizia 2014, poi, entro settembre, saranno pronto il testo definitivo da sottoporre al vaglio del Senato della Repubblica presieduto da Pietro Grasso e della Camera dei Deputati presieduta da Laura Boldrini.

Riforma giustizia, indulto e amnistia 2014: gli impegni di oggi tra Camera e Senato

E se la commissione Giustizia di Palazzo Madama sarà impegnata a discutere della riforma della giustizia e dei quattro disegni di legge per la concessione di indulto e amnistia 2014 presentati dai senatori Enrico Buemi, Lucio Barani, Luigi Manconi e Luigi Compagna più altri senatori cofirmatari (con relatori Ciro Falanga di minoranza e Nadia Ginetti di maggioranza), la commissione Giustizia di Montecitorio, presieduta dalla deputata del Pd Donatella Ferranti, sarà impegnata in sede consultiva per esprimere un parere sul testo unificato dei progetti di legge di delega al Governo Renzi per la riforma del Codice della strada richiesto dalla commissione Trasporti, poste e telecomunicazioni presieduta da Mario Valducci (Forza Italia).

Pubblicità

La commissione Giustizia della Camera dovrà anche esprimere dei pareri sulle proposte di legge sul rientro di capitali detenuti all'estero (parere chiesto dalla commissione Bilancio, tesoro e programmazione presieduta da Giancarlo Giorgetti della Lega Nord) e anche sul decreto legge di proroga delle missioni internazionali (parere chiesto dalla commissione Affari esteri e comunitari presieduta dal deputato leghista Stefano Stefani).

Riforma giustizia, amnistia e indulto 2014: accordo fra il Pd di Renzi e Forza Italia di Berlusconi?

E si parla di riforma giustizia, di amnistia e indulto 2014 proprio mentre nell'Aula del Senato della Repubblica prosegue l'esame del ddl per le riforme costituzionali, e quindi anche la riforma del Senato, che porta la firma del ministro per le Riforme e i Rapporti con il Parlamento Maria Elena Boschi e su cui è statto stretto il Patto del Nazareno tra il premier Matteo Renzi e il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi. C'è chi ipotizza anche un accordo Berlusconi - Renzi su economia, giustizia, indulto e amnistia.

Pubblicità

Ecco come la pensa il premier e leader del Partito democratico Matteo Renzi: "Non è ipotizzabile il sostegno di Forza Italia su alcuni provvedimenti economici", ha detto il premier in un in'intervista pubblicata oggi sul quotidiano Il Messaggero. "Sulla giustizia ad esempio - ha aggiunto Matteo Renzi smentendo un accordo con Berlusconi anche su riforma giustizia 2014, amnistia e indulto - ho capito che non c'è un grande entusiasmo sul nostro piano di riforma''.