La biomassa gode di crescente interesse nell’UE nel quadro della strategia volta al raggiungimento entro il 2020 di livelli di produzione di energia a partire da fonti rinnovabili pari al 20% del totale.

Il progetto RASLRES (Regional Approaches to Stimulating Local Renewable Energy Solutions, approcci regionali per incentivare soluzioni locali per energia rinnovabile) ha l’obiettivo di incrementare l’utilizzo e l’assorbimento delle risorse bioenergetiche prodotte a livello locale nelle zone rurali della regione periferica settentrionale dell’Europa, con la promessa di sensibili vantaggi economici, sociali e ambientali per le comunità locali.

Il progetto coinvolge partner provenienti da Irlanda, Irlanda del Nord, Scozia e Svezia. Le parti coinvolte hanno insieme investigato le varie strade percorribili per la creazione di mercati di energia rinnovabile a partire da legname, biomassa marina (alghe) e scagliola arundinacea, una coltura energetica ben adattata ai climi del Nord Europa.

"Miriamo a creare posti di lavoro a livello locale sfruttando l’energia locale", dichiara Ian Brannigan, direttore generale della Commissione per lo sviluppo occidentale (Irlanda), partner principale del progetto.

Caratteristica unica di questo progetto strategico è l’attenzione rivolta all’intera catena di fornitura, in modo da garantire a tutti, dai fornitori agli utenti, che questi biocarburanti saranno prodotti in qualità e quantità sufficienti ad agevolare l’autonomia di mercati locali di energia rinnovabile.

Segui la nostra pagina Facebook!