I prossimi cinque mesi saranno essenziali per la permanenza diPaul Pogba alla Juventus. Nonostante il contratto del fenomeno diLagny sur Mame scada a giugno 2016 lo staff tecnico bianconero nonpuò certo dormire sonni tranquilli. Gli occhi dei più facoltosi clubeuropei, in primis il Paris Saint Germain e il Manchester City degliemiri ma anche il Chelsea del magnate russo Roman Abrhamovic nonchèle due regine del calcio iberico ossia il Real Madrid e ilBarcellona si sono infatti posati sul giovane fuoriclasse juventino.

Giovinezza unita a maturità calcistica, doti tecniche e fisicheimpressionanti, a 21 annni ancora da compiere Paul Pogba ha tutto perdiventare il più forte centrocampista del prossimo decennio e a contendere la palma di miglior giocatore francese di tutti i tempi amostri sacri quali Michel Platini e Zinedine Zidane.

Proprio l'indimenticato Zizou, a suo tempo protagonista di untrasferimento record dalla Vecchia Signora alla "Casa Blanca"per oltre 160 miliardi di lire e ora vice di Carlo Ancellotti al RealMadrid, pare stia pressando il suo boss Florentino Perez perchèquesto porti nella capitale spagnola il numero 6 bianconero.

A questo si aggiunga che pochi giorni or sono lo sceicco Al Khelaifi,proprietario del PSG ha dichiarato che nella sessione estiva del calciomercato lasocietà parigina farà di tutto per assicurarsi i servigi dellastella transalpina.

Insomma se Marotta e Paratici riusciranno a breve a ottenere lafirma del francese sul nuovo contratto, con ingaggio più cheraddopiato e scadenza al 2018, le big del calcio europeo resterannoper un altro po' a bocca asciutta, altrimenti si dovrà cominciare apensare a come far lievitare il prezzo della cessione ad un valoreche tenga conto del potenziale notevolissimo del giocatore e delladisponibilità economica degli acquirenti.

un valore che comunque nondovrebbe discostarsi molto da quanto pagato dal Real Madrid perGareth Bale.