Pareggio (quasi) annunciato quello dello stadio Friuli tra l'Udinese e l'Atalanta (1-1) che accontenta entrambe le squadre che possono incamerare un punto che serve a muovere la classifica verso una salvezza anticipata.

Primo tempo di marca decisamente atalantina con i bergamaschi che cominciano meglio dei padroni di casa, imponendo il proprio gioco: dopo alcuni prodigiosi salvataggi del baby portiere (bravissimo) Scuffet, l'Udinese è costretta a capitolare al 24esimo minuto, per merito di Brivio che, lasciato colpevolmente solo sul secondo palo, batte l'estremo difensore friulano.

Nel secondo tempo, l'Atalanta sceglie di arretrare il proprio baricentro di gioco e l'Udinese prende coraggio: al ventiseiesimo, per un contatto (dubbio) di Stendardo su Di Natale, l'arbitro Di Bello concede il calcio di rigore che viene trasformato dallo stesso bomber bianconero. La squadra di Colantuono prova a scuotersi ma non riesce a trovare il gol del successo, nemmeno quando Cigarini colpisce la parte superiore della traversa.

Tabellini e voti:

Udinese: Scuffet 6,5; Naldo 5 (dal 32’ p.t. Bruno Fernan­des 5,5), Danilo 6, Domizzi 5,5; Widmer 5, Badu 5 (dal 43’ s.t. Yebda s.v.), Allan 5,5, Pinzi 5,5, Basta 5,5; Muriel 5(dal 12’ s.t. Nico Lopez 6), Di Natale 6.

Atalanta: Consigli 6; Benalouane 6, Stendardo 5,5, Yepes 6, Brivio 6,5; Raimondi 6 (dal 35’ s.t.

Estigarribia s.v.), Baselli 7(dal 25’ s.t. Cigarini 6), Carmona 6,5, Bo­naventura 6; Moralez 5 (dal 17’ s.t. Deluca 6); Denis 5,5.

B. N.