Annuncio
Annuncio
Interessante sfida prevista per domenica 23 novembre alle ore 15.00 al San Paolo di Napoli tra i partenopei e il Cagliari. Gli azzurri dopo un avvio di stagione a tratti deludente si sono decisamente ripresi in corrispondenza del ritorno al gol in campo nazionale del "pipita" Higuain e ora occupano la terza posizione in classifica, a 4 sole lunghezze dalla Roma; il Cagliari invece è a solo 2 punti dal terz'ultimo posto, e, incaso di sconfitta, rischia di essere sorpassato dal Chievo. I sardi arrivano dal pareggio con il Genoa dell'ultimo turno mentre il Napoli è reduce dalla vittoria ai danni della Fiorentina. 


Napoli - Cagliari, domenica 23 novembre ore 15.00; probabile formazione dei partenopei
Apprensione in casa Napoli per l'infortunio rimediato da Mertens con la nazionale belga, un brutto colpo alla testa che, però, sembra essersi trattato per lo più di un brutto spavento, con il giocatore che è già stato dimesso dall'ospedale. 
Benitez dovrà fare a meno anche di Jorginho, squalificato, e si affiderà, a centrocampo, a uno tra Inler e Gargano, insieme a David Lopez. In attacco agiranno probabilmente Hamsik, De Guzman e Callejon alle spalle di Higuain, il quale, dopo un avvio difficile, ha messo a segno 6 reti in rapida successione.


Probabile formazione: Rafael Cabral, Maggio, Koulibaly, Albiol, Ghoulam, David Lopez, Inler, Callejon, Hamsik, De Guzman, Higuain. 




Napoli - Cagliari, domenica 23 novembre ore 15.00; probabile formazione dei sardi:
Zeman ritrova i nazionali tra cui Crisetig, impegnato con la nazionale under 21, il quale, in virtù della squalifica di Conti, potrebbe partire dal primo minuto nel ruolo di regista. In attacco il tecnico dovrà fare a meno di Sau, alle prese con un problema agli adduttori, e si affiderà verosimilmente al tridente composto da Longo, Cossu e Ibarbo (a Longo potrebbe essere preferito uno tra Farias e Caio Rangel per completare il reparto).



Probabile formazione: Cragno, Balzano, Ceppitelli, Rossettini, Avelar, Dessena, Crisetig, Ekdal, Longo, Cossu, Ibarbo.