Quando tutto gira bene, a volte la sfortuna può giocare brutti scherzi. E il Napoli sembra esser stato scelto dalla malasorte: Lorenzo Insigne ha abbandonato il ritiro della nazionale italiana a causa di un fastidio al ginocchio destro. Ancora non è stata effettuata una diagnosi approfondita, ma il fantasista partenopeo potrebbe essere a rischio per il big match del 18 ottobre contro la Fiorentina. Per il momento nulla è stato ancora confermato, ma intanto Insigne è stato mandato a casa in via precauzionale, per evitare ulteriori ricadute. I prossimi giorni saranno decisivi per il talento azzurro.

Solito problema

A quanto pare Insigne è stato colpito dal solito problema al ginocchio. Durante il ritiro della nazionale a Coverciano, in vista del doppio impegno contro Azerbaijan e Norvegia, il fantasista napoletano è stato costretto a fermarsi a causa del fastidio all'articolazione. In un comunicato emesso dallo staff della nazionale azzurra, viene evidenziata la situazione del calciatore del Napoli: ''Presenta ancora una sofferenza all'articolazione del ginocchio interessata".

Secondo quanto riportato dal responsabile medico, ovvero il professor Castellacci, Insigne è stato costretto allo stop a causa del dolore dovuto alle numerose contusioni subite durante le ultime giornate di campionato. Come ricorda lo stesso Castellacci, il calciatore era stato recentemente sottoposto ad un intervento per rimuovere un versamento. Ancora non sono state rese note le condizioni, ma Insigne tornerà a Napoli nella giornata di domani.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A SSC Napoli

I numeri di Insigne

Le prime sette giornate di campionato hanno evidenziato la crescita esponenziale del calciatore azzurro. In sette match disputati, il 24 enne ha messo a segno 5 reti e ben 3 assist. Molti chiedevano allo stesso Insigne di aumentare la sua cattiveria in zona goal e la sua concretezza nei big match. A quanto pare il calciatore (ribattezzato scherzosamente durante la scorsa stagione con il nomignolo di Nonsigne, per la sua poca attitudine al goal), ha risposto presente all'appello.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto