Come giocherà la nuova Juventus 2016/2017, quella sì del dopo Pogba ma anche quella del super colpo Higuain? Ancora una volta, Massimiliano Allegri si ritroverà nella propria rosa nuovi giocatori da dover inserire nel meccanismo 'perfetto' o quasi che ha permesso ai bianconeri di ottenere cinque scudetti consecutivi. I tifosi della Juventus stanno già discutendo in merito al modulo tattico che sceglierà il tecnico livornese per affrontare la prossima stagione. L'impressione è che la rosa di calciatori a propria disposizione permetterà ad Allegri di poter adottare diverse soluzioni tattiche.

Ultime news Juventus, 9 agosto 2016: come giocherà la nuova Juventus 2016/2017?

Il 3-5-2 resta, senz'altro, il modulo di partenza se non altro per la garanzia offerta dalla BBC (Barzagli, Bonucci, Chiellini) davanti a Buffon: a centrocampo Pjanic dovrebbe occupare il ruolo di playmaker con Khedira e Marchisio (quando rientrerà) come interni. E' chiaro che manca ancora un tassello importante nella mediana bianconera, quel tassello che andrà a ricoprire il ruolo che fu di Paul Pogba (Matuidi? Witsel? Matic?). Sulle corsie esterne, Dani Alves ed Alex Sandro partono leggermente favoriti su Lichtsteiner ed Evra, ma Allegri potrà disporre di due coppie di esterni veramente affidabili.

La coppia d'attacco titolare, manco a dirlo, sarà quella tutta argentina formata dal 'Pipita' Higuain e da Paulo Dybala.

Allegri e la nuova Juventus 2016/2017: 3-5-2 ma anche difesa a quattro?

Allegri, oltre al 3-5-2, sta studiando nuove soluzioni tattiche, quelle che prevedono la difesa a 4. Sappiamo bene come il 4-3-1-2 rappresenta il modulo più amato da Allegri ed ecco perchè sarà interessante vedere se e come il tecnico livornese metterà in campo questo schema.

Il nuovo acquisto, Marko Pjaca, potrebbe anche giocare tra le linee avversarie e fungere da trequartista, senza dimenticarci del 'ritrovato' Roberto Pereyra, che ha fatto vedere ottime cose in questo precampionato.

Juventus 2016/2017: Allegri 'vede' Pjaca e Dybala dietro Higuain?

Soluzione tattica numero 3, infine, quella più suggestiva ed accattivante, ovvero un 4-3-2-1 che prevederebbe l'impiego di Pjaca e Dybala, liberi di spaziare tra le due linee avversarie, con Higuain come unica punta.

Insomma, augurandoci che Massimiliano Allegri possa sempre avere (o quasi) a propria disposizione l'intera rosa di giocatori (infortuni e squalifiche permettendo), aspettiamoci una Juventus 'camaleonte', in grado di stupire sempre con nuove variazioni tattiche.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!