Oggi 31 maggio, ore 18.30, si terrà il presidio della comunità peruviana milanese per manifestare apertamente il proprio dissenso alla candidatura di Keiko Fujimori.Il Presidio darà luogo ad una serie di discussioni e interventi a sostegno della propria opinione, e di voci contrarie alla candidata alla presidenza del Perù.La comunità peruviana, nel corso della manifestazione, intende dare una visibilità internazionale al suo malcontento.

Keiko Fujimori, 41 anni, è la leader del movimento Fuerza Popular, appartenente alla destra conservatrice, fondato nel 2010 dall'attuale candidata alle presidenziali.Figlia del politico Alberto Fujimori, Keiko punta decisamente alla presidenza peruviana, insieme ad un altro collega.

Aperta sostenitrice della politica paterna, dopo la sconfitta elettorale del 2010 si ripresenta per rilanciare la propria candidatura e suscita, insieme ad una valanga di consensi (è la favorita insieme ad un collega sempre di fazione conservatrice) un'ampia disapprovazione di una parte del popolo.Tra il 1990 e il 2000, il governo del padre ha instaurato un regime dittatoriale che ha seminato morte, terrore e repressione mediatica.

Il Perù contro Fujimori: manifestazione a Milano

Memori di questo decennio di sangue, i peruviani, ed in particolar modo le donne, hanno manifestato duramente a Lima in maniera forte e suggestiva, ricoprendosi di sangue per evocare l'immagine della dura repressione subita.

Il Presidio fonda la sua protesta sull'atteggiamento della Fujimori, che ha sempre sostenuto e difeso i comportamenti paterni. Verrà data voice ai cittadini peruvianiche fanno parte del movimento anti-Fujimori, ma anche ai cittadini italiani che saranno invitati alla riflessione e al sostegno, affinché si abbia un coinvolgimento di carattere internazionale.

Scopo del Presidio è raccontare la propria verità circa la candidatura della Fujimori. A tale proposito, verrà dedicato uno spazio "Microfono aperto" per la libera circolazione di pensiero, e per argomentare in maniera approfondita, da parte dei partecipanti, le varie tematiche inerenti un momento politico indubbiamente importante per il futuro del Perù.

Segui la nostra pagina Facebook!