Praiano in lutto per la morte di Pietro Villani, il quindicenne che questa notte è rimasto coinvolto in un tremendo incidente stradale con un altro ciclomotore a Vettica, sulla Costiera Amalfitana. Inutili i soccorsi, il giovane è morto poco dopo la folle corsa in ospedale.

Il tremendo impatto

Aveva soltanto quindici anni e una vita dinanzi a sè, piena di desideri da realizzare e di progetti da costruire con estremo sacrificio giorno dopo giorno.

Eppure a Pietro, adolescente residente nel salernitano ed estremo difensore degli allievi della F.C. Virtus Sal De Riso, il destino ha giocato un brutto scherzo nella serata di ieri, poco dopo la mezzanotte, quando sulla sua strada ha finito per incrociare un altro ciclomotore, proveniente dalla direzione opposta.

I due motoveicoli hanno impattato tra loro in prossimità di Vettica, dove Pietro avrebbe perso improvvisamente il controllo [VIDEO] dello scooter, schiantandosi contro una moto con a bordo altre due persone. In sella con il quindicenne, anche un amico e coetaneo, che aveva trascorso la serata in sua compagnia.

La folle corsa in ospedale e il bilancio dei feriti

Sul luogo del tragico sinistro sono giunti nell'immediato i sanitari del 118, che hanno provveduto a trasportare i feriti al plesso Ospedaliero di Castiglione di Ravello. Nonostante la folle corsa in ambulanza e ogni disperato tentativo di rianimazione effettuato dall'equipe medica, Pietro è morto poco dopo il suo arrivo in ospedale: troppo gravi le emorragie interne che hanno condotto il ragazzo ad un arresto cardiaco che, nonostante le numerose trasfusioni, non gli ha lasciato alcuno scampo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

L'altro motociclista è stato invece trasportato presso l'Ospedale Ruggi di Salerno a causa delle numerose ferite e lesioni riportate in diverse zone del corpo, che dovrebbero però guarire entro una trentina di giorni; nulla di grave anche per il coetaneo della vittima, il quale avrebbe riportato soltanto alcune escoriazioni e non è stato giudicato necessario alcun ricovero.

Il ritratto di Pietro e il ricordo della sua scuola calcio

Praiano è ormai in lutto dalla tarda serata di ieri e sono stati in molti coloro i quali hanno rivolto in queste ore un ultimo saluto a Pietro, che viene ricordato come un giovane simpatico e brillante, non soltanto amante dello sport ma molto bravo anche a scuola, come dimostrato da un premio letterario vinto qualche anno fa a Cetara.

Al pari di tanti amici e familiari, anche la sua scuola calcio non ha potuto fare a meno di salutarlo per l'ultima volta: "Non riusciamo a trovare le parole per dire altro, non riusciamo ancora a crederci - scrivono i dirigenti della F.C. Sal De Riso Costa D'Amalfi - questo non può essere un addio, ma soltanto un arrivederci. Ciao Pietro".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto