La ricetta dei pancake senza uova è consigliata per le persone che hanno voglia di dolci ma non vogliono rinunciare alla linea. I pancake possono essere serviti per fare una colazione o merenda in modo sano e gustoso. È possibile farcirli a piacimento o lasciarli semplici, aggiungendo qualche goccia di essenza di limone o arancia, bacello di vaniglia o addirittura la farina di cocco, cacao amaro, spezie varie nell'impasto.

L'impasto dei pancake deve risultare liscio e senza grumi e soprattutto liquido, nel caso non vi sembra liquido aggiungete un altro poco di latte. Per avere dei pancakes rotondi e perfetti occorre un cucchiaio. Con lo stesso impasto si possono preparare anche delle crêpes.

È possibile poi decorare i pancakes a piacimento: con mirtilli, banane, con fragole, miele, cocco, topping al cioccolato o al pistacchio.

Ingredienti

Per preparare questo dolce occorrono:

• latte 400 g (circa un bicchiere e mezzo)

• zucchero 60 g (circa 4 cucchiai)

• una noce di burro (circa 30 grammi)

• farina 00 per 300 g (circa 4 bicchieri)

• lievito in polvere per dolci 10 g (una bustina monodose)

Guarnizione e preparazione

Per guarnire si possono utilizzare diverse creme, come ad esempio quella di castagne o in alternativa salsa ai mirtilli o frutta fresca, sciroppo d'acero, banane e tanti altri ingredienti. Insomma, basta usare un po' di fantasia ed il proprio gusto personale.

Per cucinare i pancakes senza uova, bisogna per prima cosa sciogliere il burro per ammorbidirlo. Occorre versare a questo punto la farina in una ciotola, aggiungere il lievito e lo zucchero. Miscelare gli ingredienti secchi utilizzando lo sbattitore elettrico, aggiungendo poco alla volta il latte e continuando a mescolare per evitare i grumi.

Successivamente si deve aggiungere il burro fuso (in alternativa utilizzare l'olio) e mescolare per incorporarlo nell'impasto.

Riscaldare a questo punto una padella antiaderente o quella apposita per le crêpe con una noce di burro(o un filo d'olio d'oliva) e versare l'impasto al centro, poco alla volta.

Non appena si formeranno delle bolle in superficie, significa che si può girare il pancake senza romperlo e proseguire la cottura dall'altro lato. Va tolto dal fuoco quando sarà ben colorito. Proseguire in questo modo fino a finire tutta la pastella preparata.

A questo punto i pancake sono pronti per essere mangiati: in questo periodo dell'anno è possibile guarnirli con la crema di castagne, granella di nocciole in tema autunnale, per riprendere i gusti della stagione.

Per decorare i pancakes con la salsa ai frutti rossi, basterà versare in un contenitore e frullare la frutta utilizzando un mixer, con un po' di zucchero a piacere.

Conservazione

I pancake una volta preparati si possono conservare per 3 giorni in frigorifero, mentre la pastella può essere conservata per un giorno, anch'essa in frigorifero ma ben coperta, per esempio con un canovaccio.

Un'altra ricetta da provare, anche se meno leggera, è quella della crostata al cioccolato e peperoncino.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto