Il testo intitolato "Il management pubblico", illustra gli strumenti utili a sviluppare l'attività manageriale nel settore pubblico con una serie di pratiche in linea con l'ammodernamento organizzativo della P. A. Nel libro sono esposte novità manageriali che nel prossimo futuro dovranno essere applicate in ambito pubblico per riportare la pratica degli uffici a standard più elevati nella gestione degli affari dello Stato.

Il contenuto è organizzato in modo tale da offrire un supporto allo studio per chi si forma su questi temi d'interesse sempre più ampi che caratterizzano il processo di riforma ed evoluzione dell'intero apparato amministrativo pubblico e per la pratica di chi lavora all'interno delle pubbliche amministrazioni.

In particolare, nel libro troviamo la semplificazione, modi di riordino dell'agire della P.A., le pratiche aziendali da trasporre al settore pubblico, i "modelli organizzativi", la gestione delle risorse umane, il telelavoro, Management Review, economicità, efficacia, efficienza, rendimento del lavoro prodotto, pianificazione e programmazione strategica, il sistema del reporting, circoli della qualità, Carta dei Servizi, la comunicazione pubblica, e-procurement.

Il libro, completo e ben scritto, edito da Simone Editrice, specializzata in scrittura di testi per preparazione dei concorsi pubblici, raccoglie all'interno una ricca bibliografia, casi pratici e schemi per affrontare le dinamiche operative legate al management pubblico. Negli anni è divenuto sempre più importante definire metodi efficaci di pianificazione e controllo per rendere la "gestione pubblica" più ottimale rispetto ai risultati più comunemente ottenuti.

I migliori video del giorno

Il volume presenta come evolve l'attività dei manager pubblici chiamati ad applicare strumenti sperimentati nel privato delle aziende.

Il testo riesce a sintetizzare le diverse esperienze economiche, aziendali, sociologiche e giuridiche, e di accountability, in modo da offrire un valido contributo ai lettori interessati allo sviluppo della P. A. Oggi, è importante spingere per il contenimento dei costi, miglioramento della qualità dei servizi e delle prestazioni offerte dalle amministrazioni pubbliche, e per questo la formazione in ambito manageriale diventa sempre più di attualità anche nella gestione delle pratiche burocratico-amministrative, con lo scopo di semplificare e rendere efficiente la complessa macchina pubblica appesantita da una crescente di leggi.

La tutela degli interessi, l'aumento degli atti normativi, la necessità di riordinare e semplificare con nuovi codici e delegificazione, ideare e scrivere regole efficaci e coerenti e coordinare l'attività del legislatore, è lo spunto per monitorare sempre meglio l'adozione e l'applicazione della legislazione vigente e formare il personale per adottare le migliori tecniche di gestione degli apparati pubblici.

Il libro ha il merito di offrire una visione ampia e concreta che lega finalmente la pratica d'impresa alla gestione e direzione delle amministrazioni pubbliche, lasciate a produrre risultati scadenti senza alcuna attenzione al rispetto della qualità degli atti prodotti.

In pratica, è un testo per riuscire a maturare abilità più solide per chi si trova a lavorare in ambito pubblico che deve ridurre gli sprechi e rendere il lavoro pubblico più snello, attivo ed efficiente in ottica di spending review.