Sono stati 58.000 gli spettatori che ieri hanno accolto Vasco Rossi con un enorme boato quando ha aperto il Live Kom 014 allo Stadio Olimpico di Roma. Il Komandante si è presentato con un nuovo taglio di capelli, una rasatura che accentua ulteriormente la sua anima ultrarock.

Ma il pubblico è rimasto a bocca aperta anche per un'altra novità, degna dello spericolato Blasco: il batterista Will Hunt ha conferito al suono una potenza mai vista prima, andando quasi a toccare il genere heavy metal, tanto la ritmica è stata spietata, come l'ha definita lo stesso rocker di Zocca, aggiungendo anche che per questi sette eventi ha dovuto rivedere il timing, ovvero il suo modo di cantare.

Oltre alla batteria incalzante di Will Hunt e alla sua doppia cassa, in prestito dagli Evanescence, anche Vince Pastano alla chitarra ritmica ha permesso una svolta grandiosa alla band, che per il resto mantiene gli stessi componenti: Claudio Gollinelli al basso, Stef Burns alla chitarra, Alberto Rocchetti alle tastiere, Frank Nemola alla tromba, Andrea Innesto al sax e ai cori, Clara Moroni sempre ai cori.

Tra i brani che Vasco Rossi ha proposto per questo suo ritorno sulla scena ci sono stati Gli spari sopra, …Muoviti!, Qui si fa la storia, La fine del millennio, Vivere, le attesissime Dannate nuvole e Cambia-Menti (dal nuovo album in uscita il 4 novembre), La strega, Sballi ravvicinati del terzo tipo, C'è chi dice no, …Stupendo, Un senso, Cosa vuoi da me, Gioca con me, Delusa, Mi si escludeva, Asilo Republic, Rewind, Liberi liberi, Sally, Senza parole, Albachiara.

I migliori video del giorno

Prossimi appuntamenti per oggi 26 giugno, sempre allo Stadio Olimpico di Roma e si replica anche venerdì 27 e lunedì 30. Cambio di location ma spettacolo ugualmente sensazionale per il 4, 5, 9 e 10 luglio quando il Blasco si esibirà allo Stadio San Siro di Milano.