Una partenza eccezionale senza precedenti. Numeri superiori, addirittura, al box office americano. 'Age of Extinction' sta battendo tutti i record d'incasso in Cina. E pensare che, in cinque giorni di programmazione, il film di Michael Bay, ha incassato 134,5 milioni di dollari. L'incasso, registrato negli Stati Uniti D'America e fermatosi a 121 milioni, è stato polverizzato da quello cinese. Nessun film, sinora, ha avuto una partenza di questa portata. Un unico precedente film, 'The Monkey King' si è avvicinato all'incasso di Transformers 4, portando nelle casse 133 milioni in undici giorni di programmazione.

Ora, il capolavoro di Michael Bay, punta dritto al record storico del film 'Avatar' arrivato, nel 2010, ad un incasso di 218 milioni di dollari.

La considerazione da fare è che i mercati esteri, soprattutto asiatici, sono fondamentali per recuperare i ricchi budget della produzione americana. Un esempio di quanto detto è l'incasso del film 'Frozen' che, nel mercato cinematografico giapponese, ha incassato fino a questo momento la bellezza di 233 milioni di dollari.

Comunque, gli incassi cinesi sono dovuti anche al fatto che parte del film è stato girato in Cina con la presenza non certo marginale della star cinese Li Bingbing. Inoltre, sono da considerare le partnership con aziende cinesi che hanno promosso il nuovo film di Bay. Basti pensare che l'azienda Cina Movie Media Group ha collaborato per la prima volta con l'America. Probabilmente, 'Transformers - The Age of Extintion', raggiungerà un incasso mondiale di un miliardo di dollari.

I migliori video del giorno