Dopo trentanni di silenzio dalla scena musicale, Giorgio Moroder (74) lancia un nuovo album di inediti "Déjà vu". L'uscita dell'album è prevista per il 16 giugno: un ritorno in grande stile perché il re della dance e dell'elettronica ha scomodato tante cantanti americane come Britney Spears, Kylie Minogue, Sia, Charlie XCX, Kelis, Mikky Ekko, Foxes e Matthew Koma. Moroder è diventato una leggenda vivente per aver creato la disco music degli anni '70 e questo suo grande inaspettato ritorno è dovuto al duo dance-elettronico Daft Punk che nel 2013 lo ha coinvolto nella produzione di un loro brano "Giorgio by Moroder" della durata di 9 minuti. L'album di Moroder, Déjà vu, consiste in una raccolta di 12 canzoni comprendenti ben 8 collaborazioni.

Difficoltà nella produzione del disco

Moroder, rimpiange i mitici anni '70 ( anni d'oro per lui) quando registrava in studio con Donna Summer. I tempi da allora sono cambiati radicalmente: prima, con una semplice telefonata a Donna Summer, i giochi erano fatti e si ritrovava in sala d'incisione a sfornare hit come "Love to love yo baby'', "Hot stuff'" e "I feel love" ; oggi le cose sono molto complicate e Moroder si è accorto di tali difficoltà nel collaborare con Sia, Britney &co.

costantemente impegnate in mille progetti lavorativi, città diverse, tempi e modi di lavorare differenti. Tra i brani che abbiamo finora ascoltato ci sono Right here, right now prima collaborazione dell'album insieme alla canadese Kylie Minogue (ripresa perfettamente dalla malattia); Déjà vu, featuring Sia e che prende il nome dall'omonimo album; Diamonds insieme alla nuova esordiente Charlie XCX.

Trapelato ufficiosamente, in gergo "leakato", il pezzo più atteso dell'album. Indovinate un po? si tratta della cover Tom's Diner originariamente di Suzanen Vega, che per l'occasione è stata re-interpretata dalla popstar che più di tutte ha attirato l'attenzione verso Moroder, Britney Spears! Nell'album non manca l'ironia del produttore che con un pezzo intitolato "74 is the new 24", gioca sulla sua età.

74 anni e non sentirli, è proprio il caso di dirlo! Mentre si avvicina a compiere il 75esimo compleanno, si guarda indietro e non cambierebbe nulla di tutto ciò che ha fatto. Nelle ultime interviste ha dichiarato di essere felice di aver collaborato con tanti artisti talentuosi, promettendo che all'ascolto della sua ultima fatica ci sarà nell'aria la sensazione di 'Déjà Vu'! Per quanto riguarda gli appuntamenti da segnare nel calendario, il creatore della disco music non si dimentica dell'Italia e farà tappa per due dj set il 24 luglio a Roma Villa Ada e il 25 luglio a Milano all'Estathé Market Sound.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto