Non si ferma Marco Mengoni, da quando nel dicembre 2009 iniziò ad essere noto al grande pubblico. Ci ritroviamo oggi, 14 ottobre 2016, ad otto anni di distanza, con 'Sai che', il nuovo singolo firmato insieme a Fortunato Zampaglione, pronto a fare da apripista alla raccolta dei due album 'Parole in circolo' e 'Le cose che non ho', che hanno permesso al cantautore di girare tutta Italia registrando ovunque sold out in tutti i palazzetti più importanti dello stivale e alcune tappe anche all'estero. La raccolta degli album esce in tre versioni, tutte le tre versioni contengono ben due cd live, che hanno lo scopo di immortalare per sempre le immagini, i suoni, i colori, i cori e le atmosfere uniche del #MengoniLive2016.

L'album si trova già in preorder nello store ufficiale su Amazon.

Sai che...continua il successo!

Sai che è unaballad, che conferma la sensibilità artistica del cantante nell'interpretare le proprie parole e far sue quelle dell'autore con cui collabora, già disponibile dalla mezzanotte di oggi il video Vevo su Youtube, si appresta a raggiungere migliaia di visualizzazioni in pochissimo tempo, come tutti i singoli di Marco, tra gli ultimi 'Solo due satelliti' scritta per lui da Giuliano Sangiorgi dei Negramaro e 'Parole in circolo', singolo che prende lo stesso nome del primo disco '1 di 1' e 'Ti ho voluto bene veramente' anche quest'ultima ballad molto intensa apprezzatissima dai fan e da chi ancora sta imparando ad apprezzare il cantante dei record.

Sai che ed il nuovo tour

Non poteva non partire in maniera migliore il nuovo tour, ovvero la seconda parte del tour #MengoniLive2016 che partirà il 12 novembre da Mantova toccando Milano, Conegliano, Rimini, Padova, Torino, Roma, Caserta, Reggio Calabria, Ancona e Bolzano.

I migliori video del giorno

I biglietti sono già in vendita da molto tempo come successo per la prima parte del tour ma, sempre come successo in precedenza, si stanno già registrando i primi soldout! Quindi, se non volete perdere per nessuna ragione il nuovo show di Marco Mengoni (non perdetelo!) vi conviene sicuramente affrettarvi e...buon #MengoniLive2016!