3

Oggi lo spazio espositivo dell'Ara Pacis apre le porte ad una delle più attese collezioni internazionali: ben 200 opere del maestro hokusai, dalla celebre grande onda fino ai manga. L'importanza di Hokusai va oltre la sua persistenza ai vertici della popolarità delle sue opere, poiché la sua influenza è arrivata a contaminare anche indiscussi artisti europei di primo piano, da Manet a Van Gogh, da Monet a Toulouse Lautrec.

Le opere del maestro della "pittura del mondo fluttuante" verranno esposte a rotazione, 100 per volta, per motivi di conservazione legati alla fragilità delle stampe xilografiche. La provenienza delle opere è molto varia: la maggior parte è stata messa a disposizione dal Chiba City Museum of Art di Chiba, vicino a Tokio, mentre molte altre opere provengono da collezioni private e dal Museo d’Arte Orientale Edoardo Chiossone di Genova.

Cosa verrà esposto

La mostra delle opere di Hokusai si compone di 5 sezioni:

  • MEISHŌ: mete da non perdere - in questa sezione sono comprese le Trentasei vedute del Monte Fuji, che includono due versioni della Grande Onda, le Otto Vedute di Omi, le Cento vedute del Fuji e in anteprima mondiale un dipinto su rotolo del Monte Fuji.
  • Beltà alla moda - la sezione raccoglie i principali ritratti delle cortigiane nelle sale da tè, con una piccola e preziosa raccolta di tavole su femminilità ed erotismo.
  • Fortuna e buon augurio - qui saranno esposte undici opere che ritraggono le divinità giapponesi benauguranti.
  • Catturare l’essenza della natura - rappresentazioni di animali reali e fantastici, come uccelli, tigri e draghi, oltre a dipinti di carattere botanico raffiguranti alberi e fiori.
  • Manga e manuali per imparare - questa originale ed inaspettata sezione raccoglie opere eclettiche che esprimono al meglio la fantasia e il piacere della sperimentazione che ha distinto l'intera produzione di Hokusai, che spaziava dalle nobili xilografie fino ai libretti per il teatro, i biglietti augurali e i tipici calendari giapponesi.

Eventi ed attività collaterali

Oltre all'esposizione delle opere, l'intera mostra è strutturata in modo da includere una vastissima audience anche attraverso workshop dedicati ai più piccoli.

I migliori video del giorno

I laboratori sono ideati per diverse fasce d'età e di livello scolastico, dalla scuola primaria fino alle ultime classi delle superiori. I titoli dei laboratori, della durata di 90 minuti ciascuno, lasciano intendere il contenuto di ognuna delle attività a calendario:

  • Le immagini "del mondo fluttuante" e il Giappone tra la fine del 18° e l'inizio del 19° secolo
  • Arrivano i Manga
  • Tante storie da stampare