Il mondo del Cinema è scosso dalla notizia della prematura scomparsa di Helen McCrory, la Polly Gray di "Peaky Blinders", serie targata Netflix.

L'attrice è morta nella sua casa di Londra a causa di un tumore contro il quale combatteva da tempo. Aveva 52 anni.

Chi era Helen McCrory: attrice, donna, madre

Dopo aver interpretato il ruolo di Narcissa Malfoy nella saga di Harry Potter, l'attrice era tornata a far parlare di sé con il ruolo di Polly Gray in Peaky Blinders.

Potente, carismatica, affascinante e febbrile: Zia Polly si erge come colonna portante dell'intera serie sin dalla prima scena, in cui punta una pistola in faccia a John Boy, il più inesperto e disattento del trio Shelby, per rimproverarlo di aver lasciato la propria arma incustodita.

Il personaggio di Zia Polly è talmente poliedrico e ben strutturato da raccogliere subito il favore del pubblico: è lei la custode dei peggiori segreti degli Shelby, la tesoriera delle discutibili ricchezze di famiglia e la persona alla quale tutti fanno riferimento quando le cose si mettono davvero male. Molti colpi di scena e altrettante risoluzioni sono da attribuire al personaggio di Polly Gray, a cui va riconosciuto gran parte del merito di tanto successo.

La scomparsa di Helen McCrory: l'annuncio su Twitter

È stato il marito dell'attrice, Damian Lewis (interprete del controverso Brody in Homeland), a dare l'annuncio della prematura scomparsa della moglie con un commovente messaggio affidato al suo profilo Twitter: "Con il cuore a pezzi devo annunciare che dopo un'eroica battaglia contro il cancro, la bella e straordinaria donna che è Helen McCrory è morta in pace a casa, circondata da un'ondata di affetto da parte di amici e familiari.

E' morta come ha vissuto. Senza paura. Dio, l'abbiamo amata e sappiamo quanto siamo stati fortunati ad averla avuta nelle nostre vite. Ora vai in cielo, piccola, e grazie".

Marito e moglie dal 2007, la coppia ha avuto due figli, Manon e Gulliver, di 13 e 14 anni.

I Peaky Blinders e l'addio più difficile

La notizia della morte di Helen McCrory ha sconvolto molti protagonisti delle serie e dei film ai quali la McCrory ha preso parte. Parole di cordoglio, per nulla di circostanza, si susseguono in queste ore sui social e sulle testate giornalistiche.

Un altro ruolo per cui l'attrice verrà ricordata è sicuramente quello di Narcissa Malfoy (madre del perfido Draco): non sono dunque mancati messaggi da parte del cast di Harry Potter e da parte di J.K.

Rowling, autrice della fortunata saga.

Che ne sarà ora di Peaky Blinders?

La sesta stagione di Peaky Blinders era attesa per lo scorso anno e già a gennaio 2019 Anthony Bryne (regista della serie) aveva condiviso su Instagram un'anteprima della sceneggiatura del primo episodio della sesta stagione, eppure non si hanno ancora notizie della famiglia Shelby e del suo destino.

Il ritardo nella produzione, però, non è assolutamente da attribuire alle condizioni di salute di McCrory. Lo stop forzato è dovuto esclusivamente alla pandemia e gli episodi della sesta stagione sono attesi tra la fine del 2021 e l'inizio del 2022.

Sarà l'epilogo definitivo della fortunata serie, come confermato dal regista in diverse occasioni, e non mancheranno - molto probabilmente - riferimenti e omaggi all'attrice scomparsa.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Cinema
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!