5 curiosità su Dante Alighieri, l'autore della Divina Commedia

5 curiosità su Dante Alighieri che forse non conoscevi
5 curiosità su Dante Alighieri che forse non conoscevi

Dalla memoria portentosa al suo matrimonio, dal servizio militare alle sue probabili malattie.

Non perdere le ultime news
Clicca sull’argomento che ti interessa per seguirlo. Ti terremo aggiornato con le news da non perdere.
Clicca e guarda il video
Usyk vs Fury, i pesi massimi avranno un campione indiscusso dopo 24 anni

Dante Alighieri è unanimemente considerato il "Sommo Poeta", nacque a Firenze nel 1265 e morì a Ravenna nel 1321 e la sua fama vive ormai da sette secoli. Ma ci sono diverse curiosità su lui che molti non sanno.

1

Non si chiamava “Dante Alighieri”, e la sua Commedia non era “Divina”

Il suo nome originale era Durante Alagherii de Alagheriis. “Dante” era utilizzato più come una forma abbreviata di Durante. E' stato Boccaccio a tramandare il suo genio con il nome di Dante Alighieri, ed è stato sempre Boccaccio a denominare la sua Commedia “divina”, perché mastodontica e colma di riferimenti religiosi.

2

Forse era affetto di epilessia o narcolessia

Chi ha studiato la Divina Commedia si è reso conto che Dante sviene durante la narrazione. Spesso si pensa che questo sia soltanto un espediente letterario per creare emozioni, ma un celebre antropologo, Cesare Lombroso, vissuto nell'Ottocento ha ipotizzato che i continui svenimenti potessero essere causati da una forma di epilessia. Un'altra ipotesi vuole che Dante avesse spesso necessità di riposo e accusasse spesso della stanchezza fisica, che sono appunto sintomi della narcolessia.

Content sponsored by Outbrain