6 curiosità su 'Soul', vincitore degli Oscar: il regista del film ne aveva già vinti due

6 curiosità su Soul, vincitore di due Premi Oscar.
6 curiosità su Soul, vincitore di due Premi Oscar.

Curiosità sulla pellicola che ha vinto due statuette dell'Academy: il regista Peter Docter aveva già conquistato l'Oscar anche nel 2010 e nel 2016

Non perdere le ultime news
Clicca sull’argomento che ti interessa per seguirlo. Ti terremo aggiornato con le news da non perdere.
Clicca e guarda il video
Previsioni astrali per il giorno 24 settembre

Soul è il film d'animazione firmato Disney Pixar che quest'anno ha trionfato ai premi Oscar come Miglior Film d'animazione e come Miglior Colonna Sonora.

Il film narra la storia di Joe Gardner, un professore di musica delle medie che ama il jazz e ha sempre vissuto la sua vita inseguendo il sogno di diventare un musicista. Ma, dopo essere caduto in un tombino, si ritrova in una sorta di limbo tra la vita e la morte, l'Ante-Mondo, in cui si ritroverà ad affrontare e a interrogarsi sul senso della vita.

La pellicola ha avuto molti riconoscimenti e recensioni positive dalla critica, ed è appunto arrivata anche a vincere l'ambita statuetta Academy.

Ecco quindi alcune curiosità su questo film Disney. Pixar, disponibile in streaming su Disney+.

1

I premi del regista e la novità per la Disney Pixar

Il regista del film è Peter Docter, lo stesso che ha diretto Monster&Co, Up e Inside Out. Anche questi ultimi due sono vincitori del premio Oscar come Miglior Film d'animazione nel 2010 e nel 2016. Inoltre questo film rappresenta una vera novità nel mondo dei film d'animazione Disney Pixar: è il primo ad avere come protagonista un uomo afroamericano.

2

Le ispirazioni del film

Il protagonista Joe, un uomo afroamericano alto e slanciato, il supervisore del film ha affermato che si è ispirato anche a Rudy de "La carica dei 101". L'aspetto dei personaggi Jerry, custodi dell'anima bidimensionali e tridimensionali, è invece preso da alcune sculture realizzate in fil di ferro, tramite cui il team grafico ha esplorato diverse forme fin quando non è rimasta soddisfatta. Infine, per ricreare i colori dell'Ante-Mondo, i grafici si sono ispirati alle luci dell'alba.