Le ultime indiscrezioni sul concorso scuola 2016 riguardano la data presunta della prova scritta e proviene direttamente da OrizzonteScuola: l'articolo pubblicato sul noto sito di informazione scolastica contiene delle contraddizioni, la più importante riguarda proprio la presunta data; nel titolo, infatti, si parla del 23 aprile, nel testo dell'articolo del 28 aprile. Al di là di quello che potrebbe essere un semplice errore di battitura, le polemiche non riguardano tanto la data prevista, quanto la modalità di svolgimento della prova: a quanto pare, infatti, non vi saranno aule predisposte sufficienti, per cui potrebbero essere necessari due turni. Il primo dovrebbe svolgersi dalle ore 9 alle ore 12, il secondo dalle ore 15 alle ore 18.

Pubblicità
Pubblicità

 

Nuove polemiche sul concorso scuola 2016

Le polemiche, dunque, non riguardano tanto la confusione tra le date (i precari si sono oramai 'arresi' all'idea di preparare un concorso decisivo in poco più di un mese), quanto la possibilità di disparità di trattamento tra il primo e il secondo 'turno'. I rilievi sollevati sulle nuove indiscrezioni per quanto riguarda il concorso scuola 2016 sono essenzialmente due:

  • se la prova deve essere uguale a livello nazionale, c'è il rischio di un 'inquinamento' decisivo dovuto al fatto che tra il primo e il secondo turno c'è la possibilità di comunicare quali siano le domande: sarebbero, dunque, favoriti quelli del secondo turno
  • se il Miur dovesse invece cambiare in corsa e prevedere due prove differenti per i due turni, allora si tratterebbe di disparità di trattamento, perché, come ogni docente sa bene, è pressoché impossibile stilare due prove di verifica della stessa difficoltà

In parole semplici, se le indiscrezioni di OrizzonteScuola dovessero essere confermate, si tratterebbe, secondo i precari della Scuola, dell'ennesimo pasticcio dovuto all'eccessiva fretta con cui si è voluto bandire il concorso scuola 2016.

Per aggiornamenti sulla data della prova, cliccate su 'Segui' in alto sopra l'articolo.

Leggi tutto