Dopo il recente aggiornamento sul concorso pubblico per 400 giudici di pace riportiamo un’altra importante notizia.

Il gruppo FS ha recentemente dato un’importante notizia, ovvero che il nuovo Piano Industriale ferrovie dello stato per rimpolpare l’organico prevede ben 52mila nuovo posti di lavoro in 10 anni. Il nuovo programma strategico infatti fa delle interessati proiezione per l’arco temporale dal 2017 al 2026. Nel pacchetto per promuovere l’impulso alla crescita, alla competitività, al sostegno all’occupazione, viene previsto un accordo con Anas e dei nuovi investimenti.

Ecco i dettagli dell’accordo per ingaggiare 995 nuove leve

Il nuovo accordo siglato lo scorso 20 novembre con i sindacati serve a creare occupazione e porterà a numerose assunzioni. E’ infatti stato previsto un incremento del personale, portando gli attuali 69mila dipendenti a 100mila unità entro il 2026. I nuovi reclutamenti interessano RFI, la società del Gruppo che gestisce l’infrastruttura ferroviaria nazionale. Nel dettaglio viene previsto che per l’anno prossimo le nuove assunzioni ammontano a 900.

Di tali nuovi posti di lavoro in Ferrovie dello Stato, 700 riguardano l’ambito della manutenzione dell’infrastruttura ferroviaria e 200 riguardano l’ambito della gestione della circolazione (le figure interessate sono i capi stazione). Riguardo le sedi di lavoro, queste possono essere:

  • Ancona,
  • Bari,
  • Bologna,
  • Cagliari,
  • Firenze,
  • Genova,
  • Milano,
  • Napoli,
  • Reggio Calabria,
  • Roma,
  • Torino,
  • Trieste,
  • Verona,

Tali nuove immissioni si aggiungono alle 800 nuove assunzioni di quest’anno.

Le parole d’ordine dell’azienda sono infatti ricambio generazionale e rinnovamento aziendale. FS conta oggi circa 70mila dipendenti. Tutti coloro che sono interessati alle future assunzioni in Ferrovie dello Stato possono visitare l'area recruiting (Lavora con noi). Per restare aggiornati sulle opportunità di lavoro in Ferrovie dello Stato si possono valutare le posizioni aperte mese per mese. Periodicamente, infatti, FS seleziona diplomati e laureati, inizialmente con contratti di apprendistato e poi a tempo indeterminato.

Conviene sempre quindi candidarsi online alle offerte di proprio interesse, registrando il cv nell’apposito form. Le candidature spontanee vengono mantenute nella banca dati FS per un periodo di 18 mesi.

Le selezioni Ferrovie dello Stato sono articolate in varie prove differenziate, a seconda dei profili richiesti. I candidati possono essere sottoposti a test attitudinali e di personalità, prove di abilità manuale e prove di lingua.

Lavora con Noi, le posizioni aperte in Ferrovie dello Stato

In vista delle 900 assunzioni, ecco le principali posizioni aperte attualmente presenti nella sezione Lavora con Noi del sito aziendale.

Buyer. Le attività da svolgere saranno le seguenti:

  • predisposizione e conduzione di gare di appalto, in conformità alle politiche ed alle procedure del gruppo;
  • redazione e pubblicazione dei bandi di gara;
  • gestione del processo di approvvigionamento di beni e servizi per le società del gruppo.

I requisiti richiesti sono:

  • Laurea magistrale nelle aree giuridica, economica, ingegneria gestionale.
  • Conoscenza della lingua inglese (B2 )

L’inserimento avverrà con contratto a tempo indeterminato. La sede di lavoro é Roma. Per le candidature provvedete entro il 17 dicembre 2017.

Per neolaureati in Giurisprudenza, Economia o Ingegneria Gestionale viene poi previsto uno STAGE AREA INTERNAL AUDITING a Roma.

La votazione non deve essere inferiore a 105 / 110. Requisiti preferenziali sono il master o le scuole di specializzazione in Internal Auditing, e la conoscenza della lingua tedesca. Per candidarsi c’è tempo fino al 5 dicembre 2017.

Segui la nostra pagina Facebook!