Il ministero della Difesa ha divulgato un bando di concorso per 4.000 posti nell'Esercito italiano. In particolare le assunzioni per volontari in ferma prefissata di un anno saranno divise in due fasi da 2.000 posti ciascuna. Le domande di partecipazione al concorso pubblico potranno essere inoltrate in modalità esclusivamente telematica tramite il sistema pubblico d'identità digitale (Spid).

Concorso pubblico Esercito italiano: tra i requisiti necessari, il diploma e la maggiore età

La procedura concorsuale emanata dal ministero della Difesa per l'Esercito italiano è aperta anche a tutti i civili (dunque coloro che non sono già in servizio nelle forze armate) maggiorenni e cittadini italiani.

Le risorse non dovranno avere superato il venticinquesimo anno di età e dovranno dimostrare di avere l'idoneità psicofisica al lavoro da svolgere. Come per tutti i Concorsi Pubblici, anche in questo caso i partecipanti non devono essere stati licenziati da una pubblica amministrazione e/o aver riportato procedimenti penali, non devono essere stati sottoposti a misure di prevenzione e dunque devono godere pienamente dei diritti civili e politici. Per quanto concerne invece il titolo di studio necessario, il ministero della Difesa richiede un diploma nella scuola secondaria di primo grado (licenza media o titolo equipollenti).

I posti da assegnare saranno divisi in due blocchi, in ognuno dei quali verranno assegnati 2.000 posti per un totale di 4.000.

Coloro che rientreranno nel primo blocco avranno tempo per presentare domanda fino all'8 maggio, mentre per il secondo ci si potrà candidare fino al prossimo 30 giugno.

Come avverranno i reclutamenti e come inviare la propria domanda di partecipazione alla procedura

Nella prima fase del reclutamento, una commissione esaminatrice valuterà i titoli di merito e formazione dei candidati al fine di stilare una graduatoria.

In seguito saranno convocati soltanto gli aspiranti risultati in possesso dei requisiti richiesti, al fine di effettuare accertamenti psicofisici e attitudinali e di formare ulteriori sette graduatorie per ciascuna tipologia di posto. In ultimo le risorse saranno assegnate ai vari reggimenti della forza armata e ci sarà la decretazione dell’ammissione dei candidati incorporati alla ferma prefissata di un anno nell’Esercito.

Per candidarsi alla procedura concorsuale bisognerà accedere alla piattaforma ufficiale del ministero della Difesa nella sezione "concorsi". In tale ambito basterà seguire la procedura online, dopo aver effettuato l'accesso tramite il sistema pubblico d'identità digitale.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!