Dalle ore 17.00 del 27 novembre, fino alla chiusura delle festività natalizie, la cittadina flegrea vedrà il proprio parco pubblico illuminato da coloratissime attrazioni (nelle foto alcune delle più suggestive) che suscitanol'entusiasmo e l'interesse di grandi e piccini. Comincia dunque così il primo Natale dell'amministrazione guidata dal sindaco Della Ragione . All'accensione delle luminarie sono accorse tante famiglie e i più piccoli hanno potuto beneficiare di questa grande novità per scattare delle foto, approfittando anche di una giornata che, seppur fredda, è stata risparmiata dalla insistente pioggia dei giorni precedenti.

Un vero giardino per Babbo Natale

Tra le più suggestive attrazioni c'è da annoverare il gigantesco Babbo Natale, che se ne sta bello appollaiato su un'aiuola proprio di fronte al municipio; poco distante sosta la sua coloratissima slitta, per consentire un po' di riposo alle sue rennee qualche foto ai passanti. A fargli compagnia c'è un simpatico e sorridente pupazzo di neve, imbacuccato con i tradizionali cappello e sciarpa, rigorosamente rossi.Non poteva non esserci, naturalmente, uno dei più importanti simboli del Natale: l'albero.

Costituito esclusivamente da filamenti luminosi bianchi, che fungono da rami, e blu, le decorazioni, e completatoall'apice con una luminosa stella, campeggia, recintato, in una piazzola del parco, circondato da stelle brillanti ed alberi animati dalle luci.Altri alberi, di minore grandezza, e decorazioni varie illuminano le restanti aiuole e colorano i trinchi degli alberi.

Non solo tradizione

Oltre ai consueti simboli natalizi, ci sono altre 2 attrazioni luminose: un draghetto e, per la gioia dei bambini, "Winnie the Pooh".

Il primo è posto nei pressi dell'ingresso principale della villa comunale e fa compagnia all'effige che ricorda i caduti in guerra; il secondo, invece, giace tranquillo rivolgendosi alla strada, in maniera tale da poter essere visto, anche a diversi metri di distanza, da tutti coloro che giungono a Bacoli.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto