Visti gli ultimi avvenimenti che hanno riguardato gli innumerevoli arrivi nel nostro paese di migliaia di migliaia di persone in cerca di speranza è aumentata la paura di trasmissione di malattie contagiose, una su tutte il virus dell'ebola. Cosa c'è da sapere su questo virus?

Appartiene alla famiglia dei Filoviridae e da quando si è accertati della sua presenza ha ucciso centinaia di individui; attualmente risiede maggiormente nella Guinea africana, addirittura, molti paesi limitrofi alla Guinea hanno chiuso qualsiasi frontiera.

E' un virus che causa febbri emorragiche oltre a dolori agli arti e ultimo ma non per importanza probabili danni al sistema nervoso centrale.

Si trasmette rapidamente tramite muco o sangue ma anche attraverso saliva e/o lacrime o col contatto di fomiti, ovvero materiali usati comunemente da più persone come ad esempio forchette, cucchiai ecc. Solitamente però questo genere di virus non si trasmette per via aerogena, possibile la trasmissione per via sessuale.

La morte è fulminante dall'infezione, tra i 2 giorni e 21 giorni dall'infezione.

Nel 70% dei casi chi viene contagiato da questo virus ne risulta fatale. Sempre per quanto riguarda la trasmissione è importante sapere che se all'interno di una comunità si riscontra il virus Ebola sarebbe bene prendere le giuste precauzioni perché da alcuni studi è emerso come la trasmissione all'interno di una stessa comunità sia più veloce di quanto si pensi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Salute

Ad oggi non esistono ancora cure o vaccini, anche se sono in fase di studio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto