Siete a dieta ed evitate cibi come pasta o pane? Pensate che essi siano calorici e ricchi di carboidrati e quindi non aiutano a perdere peso? Niente di più sbagliato! Secondo un recente studio, infatti, se assunti con moderazione questi alimenti non favoriscono affatto l'aumento di peso. Ad una condizione però: non più di 20 grammi di pasta al giorno e, se assunta, evitare l'abbinamento con il pane.

Il piatto può essere condito a piacimento evitando possibilmente salse ultra caloriche. Questo piatto, nato in italia e appartenente alla dieta mediterranea, è povero di grassi e contiene una quantità limitata di carboidrati.

Può, pertanto, essere assunto anche la sera anche per chi vuole perdere peso. Molti di voi, intanto, si staranno chiedendo il perchè. Ecco subito svelato il falso mito che la pasta assunta a cena aumenta le quantità di grasso corporeo: essa, a differenza del pane, non aumenta i livelli di glucosio nel sangue e quindi può essere assunta in uno dei due pasti principali, ma non in entrambi.

Il pane, al contrario, aumenta notevolmente la glicemia e se assunto a cena può essere sfavorevole per tutti coloro che intendono scendere di peso. Tuttavia oltre a stare molto attenti alla propria alimentazione, affinchè la dieta dia i propri frutti è necessario praticare una buona attività fisica regolare almeno tre volte a settimana.

L'assenza di carboidrati in una dieta, inoltre, favorisce il consumo della massa magra necessaria all'organismo e non della massa grassa.

Inutile, quindi, digiunare per lunghi periodi: i chilogrammi persi al termine del digiuno saranno piano piano riacquisiti. E voi? Vi state già preparando all'estate?

Segui la nostra pagina Facebook!