Il picco dell'influenza 2016non è ancora arrivato: secondo quanto ritengono gli esperti, nonostante si attendesse per gli inizi di gennaio, il clima particolarmente mite della prima parte dell'inverno potrebbe spostare il momento culminante dell'epidemia a fine febbraio. Nel frattempo, occorre prepararsi per l'arrivo di quello che è, nostro malgrado, un appuntamento annuale: in questo articolo, analizzeremo i sintomi principali dell'influenza 2016 stagionale e intestinale (la gastroenterite) e soprattutto cercheremo di capire come è possibile curare i sintomi senza un uso 'selvaggio' dei medicinali, ma affidandosi ai vecchi 'rimedi della nonna'.

È chiaro, comunque, che vi sono categorie particolarmente a rischio, per le quali occorre avere un occhio di riguardo e un'attenzione particolare: si tratta degli anziani, di coloro che presentano patologie pregresse che riguardano l'apparato cardio-respiratorio e dei bambini. Per questi ultimi, l'importante è valutare bene quando intervenire. La durata, invece, dell'attacco influenzale è grossomodo il medesimo di ogni anno: si va da pochi giorni a circa una settimana per l'influenza stagionale, per quella intestinale i disturbi all'apparato digerente possono prolungarsi anche oltre i sette giorni.

Sintomi e rimedi naturali per l'influenza 2016

L'influenza 2016 presenta i medesimi sintomi di ogni ondata influenzale che, anno dopo anno, si ripresenta puntuale all'appuntamento; perché si parli realmente di influenza occorre che siano compresenti tre tipologie differenti di sintomatologie: in primo luogo, quelle che riguardano l'apparato respiratorio (dunque, la tosse, il naso chiuso, il mal di gola, etc.); in secondo luogo, quelle che riguardano l'apparato scheletrico e muscolare (i famosi dolori che accompagnano l'influenza); infine, la febbre più o meno alta, ma comunque intorno ai 38°.

Per quanto riguarda i rimedi della nonna, ecco alcuni consigli per evitare l'utilizzazione di farmaci quando può essere evitato:

  • per i sintomi all'apparato respiratorio, i cosiddetti suffumigi: occorre bollire un litro d'acqua e versarla in un recipiente adatto affinché si possa sovrapporre il proprio viso; nell'acqua occorre sciogliere alcune gocce di timo e di eucalipto che favoriscono l'apertura delle vie respiratorie, in alternativa, può essere utilizzato anche l'aceto e qualche foglia di menta; per la gola e la tosse, si consigliano latte caldo con il miele oppure con uno spicchio d'aglio che ha un importante potere battericida
  • per i dolori muscolari, lo zenzero: si tratta di una sorta di energizzante naturale, grazie al quale l'organismo può combattere più facilmente il virus influenzale; è dotato di proprietà antiinfiammatorie e aiuta anche a stimolare nuovamente l'appetito

Rimedi naturali e sintomi dell'influenza intestinale 2016

Per quanto riguarda l'influenza 2016 intestinale, essa è una forma lieve di gastroenterite, la quale però può causare alcuni problemi.

I sintomi più importanti sono facilmente riconoscibili: fitte addominali e al basso ventre, nausea, possibilità di vomito e diarrea frequente, rialzo termico non eccessivo. Anche in questo caso, i rimedi migliori sono quelli naturali, anche se il nostro consiglio è quello di chiedere comunque consiglio ai medici:

  • la dieta: cibi leggeri e cotti a vapore, evitare fritture, condimenti pesanti e prodotti caseari; reidratare il corpo assumendo molti liquidi, tramite infusi e brodi o zuppe
  • rimedi naturali: fermo restando che occorre comunque chiedere consiglio al proprio medico, può essere utile la malva, la quale ha un potere lenitivo ma anche effetti collaterali come un'accentuazione della diarrea; per lo stomaco, calmanti sono gli infusi di camomilla, menta e il tè all'anice; per lenire l'infiammazione, ancora una volta lo zenzero può essere utile.

Per gli aggiornamenti sui rimedi, le cure e i sintomi influenzali, cliccate su 'Segui' in alto sopra l'articolo.

Segui la nostra pagina Facebook!