Passato il 10 aprile si guarda ora alla scadenza dello Spesometro 2014 dell'Agenzia delle entrate del 22: vediamo le istruzioni per lo Spesometro, chi e come deve inviare i dati il 22 (e chi riguarda il termine del 30 aprile). Intanto, la proroga dello Spesometro appare ormai come un miraggio, così come la cancellazione di cui si era parlato nei giorni scorsi: risulta notevolmente difficile che l'adempimento possa essere dilazionato.

La scadenza dello Spesometro 2014 dell'agenzia delle entrate, dopo il termine del 10 aprile relativo ai soggetti con liquidazione Iva mensile, è ora fissata al 22 aprile e riguarda gli altri soggetti obbligati con liquidazione trimestrale dell'Iva.

Inoltre, anche se riguarda un numero decisamente più esiguo di cittadini, è giusto ricordare che al 30 aprile 2014 è fissata la scadenza per la comunicazione dello Spesometro da parte degli operatori finanziari.

Le istruzioni per lo Spesometro 2014 nel dettaglio possono essere reperite sul sito dell'Agenzia delle entrate, vediamo tuttavia i passaggi essenziali per comunicare i dati all'ente. Il punto di riferimento è il sito dell'Agenzia, l'invio dei dati è da effettuarsi online.

Per lo Spesometro 2014 le istruzioni sull'invio, in sintesi, sono le seguenti: ci si collega al portale dell'Agenzia e qui si procede alla compilazione dei dati dello Spesometro con l'aiuto (non obbligatorio ma senz'altro consigliato) del software ufficiale; quindi si effettua la Procedura di controllo che permette di scoprire eventuali errori commessi nella compilazione del documento e quindi di porvi rimedio.

I migliori video del giorno

Prima di inviare lo Spesometro 2014 è necessario, inoltre, procedere all'autenticazione online del documento tramite l'apposita funzione nei Servizi Telematici del sito dell'Agenzia.

Dopo aver compilato lo Spesometro 2014, aver controllato e autenticato il documento, si può procedere alla comunicazione dei dati per via telematica, avendo poi cura di visualizzare le ricevute (che testimoniano se la procedura è andata a buon fine) e di salvarle e conservarle.

Su una possibile proroga dello Spesometro 2014 con scadenza fissata al 22 aprile si sono spese molte parole sul web: il rinvio del termine ultimo dell'adempimento appariva poco probabile prima della scadenza del 10 aprile e, come è facile immaginare, risulta ancor più difficile che giunga in questi giorni. Certo, l'Agenzia delle Entrate non di rado propone slittamenti all'ultimo momento, ma a scanso di equivoci è bene chiarire che una proroga dello Spesometro 2014, al momento, risulta decisamente improbabile.