Si avvicina sempre di più la data di scadenza per il pagamento della Tasi 2014 prima casa, almeno per i Comuni che hanno deliberato su detrazioni e aliquote, e dell'imu 2014 seconda casa. Anche se regna sovrana la confusione per quanto riguarda soprattutto la Tasi, in questo articolo cercheremo di fare chiarezza sulle aliquote, le detrazioni e i codici tributo e soprattutto spiegheremo le modalità di calcolo dell'imponibile della Tasi 2014 prima casa e dell'IMU 2014 seconda casa attraverso anche gli strumenti di calcolo online.

Tasi 2014 prima casa: aliquote, codici tributo e calcolo online

Come abbiamo già accennato, c'è una grande confusione per quanto riguarda la Tasi 2014 prima casa.

In primo luogo il problema della scadenza: se resta invariata la data del 16 giugno per coloro che vivono in Comuni dove la delibera è giunta, per gli altri il rinvio è ancora poco chiaro, si parla di ottobre ma non c'è ancora alcuna norma che determini la data esatta. In secondo luogo la questione dei bollettini: secondo quanto previsto dal DM Economia e Finanze, i Comuni non sono tenuti ad inviare il bollettino direttamente a casa dei contribuenti e così è probabile che la maggior parte delle amministrazioni non lo mandi. Per ovviare a questo problema, ecco alcune indicazioni sul calcolo "manuale" della Tasi 2014 prima casa:

  • in primo luogo occorre trovare la rendita catastale dell'immobile soggetto all'imponibile
  • in secondo luogo occorre rivalutare la rendita catastale del 5%
  • in terzo luogo occorre moltiplicare la cifra ottenuta per un coefficiente che varia a seconda della tipologia dell'immobile
  • infine occorre applicare le aliquote e le eventuali detrazioni (qualora siano state deliberate)

Il nostro consiglio, comunque, resta quello di affidarsi o a un professionista abilitato a un CAF o utilizzare uno degli strumenti di calcolo online per ottenere l'imponibile della Tasi 2014 prima casa, come quello predisposto dal sito amministrazionicomunali.it.

Ecco, infine, i codici tributo per il pagamento della Tasi 2014 prima casa (ricordiamo che vanno specificati nel bollettino al momento del pagamento):

  • 958 - TASI abitazione principale e relative pertinenze, secondo l'art. 1, c. 639, L. n. 147/2013 e succ. modif.
  • 3959 - TASI fabbricati rurali ad uso strumentale, secondo l'art. 1, c. 639, L. n. 147/2013 e succ. modif.
  • 3960 - TASI aree fabbricabili, secondo l'art. 1, c. 639, L. n. 147/2013 e succ. modif.
  • 3961 - TASI per altri fabbricati, secondo l'art. 1, c. 639, L. n. 147/2013 e succ. modif.
  • 3962 - TASI interessi (solo a seguito di attività di controllo)
  • 3963 - TASI sanzioni (solo a seguito di attività di controllo)

IMU 2014 seconda casa: aliquote, codici tributo e calcolo online

Per quanto riguarda l'IMU 2014 seconda casa, invece, non c'è alcun tipo di problema: si paga in due soluzioni, il 16 giugno 2014 e il 16 dicembre 2014.

I migliori video del giorno

Sono chiamati al pagamento dell'imposta i proprietari di seconde case, di case di lusso (categorie catastali A1, A8 e A9) e di capannoni industriali.

Le aliquote per l'IMU 2014, invece, sono le seguenti:

  • 10,6 per mille per quanto riguarda le seconde case
  • 5,8 per mille per quanto riguarda le abitazioni di lusso;
  • 8,5 per mille per quanto riguarda gli immobili affittati con canone concordato

Il calcolo dell'imponibile dell'IMU 2014 segue le medesime procedure del calcolo della Tasi 2014 ed è disponibile uno strumento per il calcolo online sempre sul sito amministrazionicomunali.it.