L'ex Ministro della Difesa canadese, Paul Hallyer, ha reso pubblica la confessione che gli avrebbe fatto sul letto di morte un anonimo ex capo canadese affetto dalla malattia di Lou Gehrig. L'ex funzionario avrebbe raccontato a Hallyer di essere salito all'interno di un UFO, sotto esplicito invito della CIA, e di aver avuto la possibilità di prendere appunti sulla tecnologia della navicella aliena.

Pubblicità
Pubblicità

Il governo statunitense avrebbe dato la possibilità al defunto capo di salire sull'UFO per essere preparato nel caso in cui un'altra navicella di quel tipo fosse atterrata sul pianeta Terra.

I governi collaborano con gli alieni

Tuttavia esiste anche un'altra teoria che non vede solo relitti di navicelle spaziali e carcasse di alieni conservate nell'aria 51, bensì extraterrestri vivi e vegeti con cui è possibile conversare e commerciare. Laura M.

Bufale un tanto al chilo Boyd Bushman e l'Area 51 - Bufale un ... - butac.it
Bufale un tanto al chilo Boyd Bushman e l'Area 51 - Bufale un ... - butac.it

Eisenhower, pronipote dell'ex presidente statunitense, ha affermato che è scaturito dalle sue personali ricerche, come il governo degli USA abbia stipulato contratti a scadenza decennale con la razza aliena dei Grigi. La famiglia Eisenhower non ha mai ne smentito ne confermato tali dicerie. Il primo incontro con la razza aliena sarebbe avvenuto nel 1933.

80 specie diverse sono fra noi

Hellyer ha affermato che il pianeta Terra è in contatto con ben 80 specie diverse di alieni e che la maggior parte dei governi mondiali sono coinvolti in una grande opera di insabbiamento totale.

Pubblicità

Tuttavia, le parole di Paul Hellyer sono state messe in dubbio poiché egli è un appassionato di alieni da quando aveva 11 anni e durante un'intervista ha sostenuto che forme di vita aliene sono presenti su una delle lune di Saturno, ovvero Andromedia. Purtroppo, dei 64 satelliti e lune che vanta il pianeta, nessuna di loro porta questo nome. Recentemente è stato riaperto il capitolo alieni poiché la candidata al titolo di Presidente degli Stati Uniti d'America, Hillary Clinton, ha promesso che qualora fosse stata eletta, avrebbe aperto gli archivi dell'Area 51 rendendo pubblici tutti i documenti secretati.

Leggi tutto