Ciclismo

Ciclismo: notizie, anticipazioni e risultati delle gare, i commenti dei protagonisti dal Giro d’Italia al Tour de France fino alle grandi classiche.

Il canale ciclismo è costantemente aggiornato con le notizie dalle corse, iniziando dalle presentazioni della vigilia per finire con le classifiche, dichiarazioni, analisi del dopo gara e le interviste esclusive ai protagonisti. Non mancano gli aggiornamenti a 360 gradi su tutto quello che accade nel mondo del ciclismo, tra ciclomercato, anticipazioni, analisi e curiosità. Grande attenzione è dedicata agli eventi più prestigiosi, il Giro d’Italia, il Tour de France, la Vuelta Espana, i Mondiali e le classiche monumento, senza però dimenticare il resto delle corse e le altre discipline del ciclismo come il ciclocross e la pista.

1.Quali sono le date delle corse del 2022?

La stagione 2022 di ciclismo si preannuncia di altissimo livello con tantissimi appuntamenti in calendario: eventi tutti da seguire con grande attenzione. Tra Grandi Giri, Classiche Monumento, Mondiali, Europei, corse minori sarà uno spettacolo. Il via è previsto dal 20 al 26 febbraio con l’UAE Tour, il Giro degli Emirati Arabi Uniti. Il calendario italiano si aprirà il 2 marzo con il classico Trofeo Laigueglia, seguito tre giorni dopo dalle Strade Bianche (5 marzo) e poi dalla Tirreno-Adriatico (7-13 marzo). La Corsa dei Due Mari sarà sempre in contemporanea con la Parigi-Nizza (6-13 marzo). La Milano-Sanremo è in programma il 19 marzo e inizierà così la lunga primavera delle Classiche Monumento: Giro delle Fiandre il 3 aprile, Parigi-Roubaix il 17 aprile, Liegi-Bastogne-Liegi il 24 aprile. L’Inferno del Nord, conquistato nel 2021 da Sidney Colbrelli, andrà in scena una settimana dopo il previsto, invertendosi di data con la Amstel Gold Race (10 aprile). Chi vorrà farsi trovare pronto al Giro d’Italia avrà ampia scelta con Giro di Sicilia (12-15 aprile) e Giro di Romandia (26 aprile-1° maggio). La Corsa Rosa avrà luogo dal 6 al 29 maggio. Ci sarà un mese di spazio prima del Tour de France (1-24 luglio), anticipato come sempre da Giro del Delfinato (5-12 giugno), Giro di Svizzera (12-19 giugno) e Campionati Nazionali (22-26 giugno). Gli Europei avranno luogo a Monaco nell’ambito degli European Championships (sono previste le rassegne continentali anche di altri sport) dall’11 al 21 agosto, mentre la Vuelta di Spagna si correrà dal 19 agosto all’11 settembre. Mondiali in calendario a Wollongong (Australia) dal 18 al 25 settembre, il Giro di Lombardia sarà l’ultima Classica Monumento (8 ottobre) e sarà contornato da diversi appuntamenti italiani (Giro dell’Emilia, GP Beghelli, Coppa Bernocchi, Tre Valli Varesine, Gran Piemonte, Coppa Agostoni, Giro del Veneto). La stagione si concluderà in Cina con il Tour of Guangxi (13-18 ottobre), ultima prova World Tour. Di seguito il calendario della stagione di ciclismo 2022: sono indicate tutte le gare di livello World Tour e le principali della programmazione italiana.

2.Chi ha vinto i Grandi Giri del 2021?

L'8 maggio a Torino è partito il Giro d'Italia terminato il 30 maggio a Milano, che ha visto trionfare Egan Bernal. Il 18 luglio è terminato in Francia il Tour de France dominato da Tadej Pogacar che ha vinto la Grande Boucle per il secondo anno consecutivo. Il 14 agosto è stata la volta della 2021 Vuelta a Espana, che ha tenuto compagnia agli appassionati fino al 5 settembre ed è stata vinta da Primoz Roglic. Il Giro di Lombardia del 9 ottobre ha visto trionfare Tadej Pogačar.

3.Chi è il nuovo Ct della Nazionale ciclismo?

Daniele Bennati è il nuovo c.t. della Nazionale di ciclismo. È il successore di Davide Cassani alla guida degli azzurri per otto lunghi e fecondi anni. Il nuovo selezionatore, 41 anni, ex ciclista che ha chiuso la carriera appena due anni fa nella Movistar, dopo aver militato in altre nove squadre tra cui Lampre e Liquigas. Soprannominato “Pantera”, aveva caratteristiche di velocista. Buono il suo palmares. Ha vinto due Giri del Piemonte, tre tappe al Giro d’Italia, due al Tour tra cui, nel 2007, la tappa di Parigi con una principesca volata sui Campi Elisi. Daniele Bennati non va confuso con il milanese Davide Bennati, attuale direttore sportivo della corazzata belga Deucenink Quick Step, la squadra del bi-campione del mondo Alaphilippe e del giovane fenomeno Evenepoel.

4.Quali sono le squadre che fanno parte del World Tour 2022?

Il World Tour 2022 è formato da 18 squadre, che hanno il diritto dovere di partecipare a tutte le corse del calendario.

Le squadre sono:

  • Ag2r Citroen Team
  • Astana Qazaqstan Team
  • Bahrain Victorious
  • Bora – Hansgrohe
  • Cofidis
  • Ef Education – Nippo
  • Groupama – Fdj
  • Ineos Grenadiers
  • Intermarche – Wanty – Gobert Materiaux
  • Israel Start-Up Nation
  • Jumbo-Visma
  • Lotto Soudal
  • Movistar Team
  • Quick-Step Alpha Vinyl Team
  • Team Bikeexchange – Jayco
  • Team Dsm
  • Trek-Segafredo
  • Uae Team Emirates

5.Quali campioni hanno vinto tutti e tre i grandi giri?

Sono sette i campioni che fanno parte del club dei vincitori di tutti e tre i grandi giri, Tour de France, Giro d’Italia e Vuelta Espana:

  • Jacques Anquetil
  • Felice Gimondi
  • Eddy Merckx
  • Bernard Hinault
  • Alberto Contador
  • Vincenzo Nibali
  • Chris Froome

6.Quali nazioni hanno vinto più grandi giri?

L’Italia è la nazione che vanta il maggior numero di vittorie nei grandi giri. Sono ben 85, l’ultima delle quali è stata siglata da Vincenzo Nibali al Giro d’Italia 2016. La Francia occupa il secondo posto in questa classifica con 51 davanti alla Spagna con 48.

7.Quali corridori hanno fatto la doppietta Giro – Tour nello stesso anno?

Sono sette i corridori ad aver centrato la doppietta Giro – Tour nello stesso anno. Il primo fu Fausto Coppi nel 1949, impresa ripetuta tre anni più tardi. Ci sono poi riusciti anche Eddy Merckx per tre volte, Bernard Hinault e Miguel Indurain per due volte, Jacques Anquetil, Stephen Roche e Marco Pantani per una volta.

Quali corridori hanno vinto tutte e cinque le classiche monumento?

Sono appena tre i campioni che hanno vinto tutte e cinque le classiche monumento del ciclismo (Milano Sanremo, Giro delle Fiandre, Parigi Roubaix, Liegi Bastogne Liegi e Giro di Lombardia). Sono tre belgi, Eddy Merckx, Rik Van Looy e Roger De Vlaeminck.

8.Chi ha vinto il maggior numero di titoli Mondiali?

Alfredo Binda, Rik Van Steenbergem Eddy Merckx, Oscar Freire e Peter Sagan sono i recordman nel numero di vittorie ai mondiali di ciclismo in linea, con tre successi a testa. Nella gara a cronometro Fabian Cancellara e Tony Martin hanno conquistato quattro Mondiali a testa. Tra le donne la francese Jeannie Longo ha vinto ben cinque edizioni dei Mondiali in linea e quattro a cronometro.

9.Perché la maglia del primo in classifica del Giro d’Italia è rosa?

La maglia del leader della classifica generale del Giro d’Italia è rosa come il colore della carta su cui viene stampata la Gazzetta dello Sport, giornale organizzatrice della corsa. La maglia rosa fu adottata per la prima volta nel 1931 e il primo corridore ad indossarla fu Learco Guerra.

10.Quali campioni hanno vinto il maggior numero di corse?

Tra i tanti record segnati da Eddy Merckx non manca quello del maggior numero di corse vinte, ben 445 nella carriera da professionista, oltre ad 80 nelle categorie giovanili. L’altro fuoriclasse del ciclismo belga Rik Van Looy lo segue con 379, mentre Francesco Moser occupa il terzo posto con 273.

11.Chi ha vinto il maggior numero di tappe nei grandi giri?

È ancora Eddy Merckx a detenere il record del maggior numero di tappe vinte nei grandi giri, ben 64. Lo seguono Mario Cipollini con 57, Mark Cavendish e Alessandro Petacchi appaiati con 48.

12.Quali sono le novità del ciclomercato?

Vincenzo Nibali e Gianni Moscon hanno lasciato rispettivamente la Trek-Segafredo e la Ineos-Grenadiers per accasarsi alla Astana: lo Squalo ritorna nella formazione con cui ha vinto il Tour de France 2014 e due Giri d’Italia, il Trattore della Val di Non abbandona la corazzata britannica e cerca nuovi stimoli per rilanciarsi (da non dimenticare l’ultima Parigi-Roubaix da grande protagonista).

Peter Sagan, tre volte Campione del Mondo, lascerà la Bora-hansgrohe dopo una lunga permanenza e si accaserà alla Total Energies. Il russo Aleksandr Vlasov abbandona la Astana per sposare la causa della Bora insieme a Sam Bennett (ex Quick Step), il portoghese Joao Almeida si trasferisce alla UAE Emirates. Da segnalare il trasferimento di John Degenkolb dalla Lotto Soudal al Team DSM.

Anche il Team Bike Exchange – Jayco ha completato il suo ciclo mercato in vista dell’avvio della stagione 2022 del Ciclismo professionistico. La squadra australiana ingaggiato diversi corridori di ottima prospettiva. I punti di riferimento del team resteranno ancora Simon Yates per le gare a tappe e Michael Matthews per le classiche, ma dietro al britannico e all’australiano c’è un gruppo di giovani che promette di fare bene già nella prossima stagione.

Chi segue il Canale Ciclismo?

Giuliano Righi Simone Geronimo Gualtiero Carlesi Paolo Rosi Sonia Bettegazzi Luciano Mazzaro Claudio Delsere
author-avatar

Alessandro Cheti

author-avatar

Alessandro Cheti

author-avatar

Nicola Autizi

author-avatar

Alessandro Cheti

author-avatar

Alessandro Cheti

author-avatar

Michele Caltagirone

author-avatar

Alessandro Cheti

author-avatar

Alessandro Cheti

author-avatar

Alessandro Cheti

author-avatar

Alessandro Cheti

author-avatar

Pier Luigi Crivelli

author-avatar

Michele Caltagirone

author-avatar

Alessandro Cheti

author-avatar

Alessandro Cheti

author-avatar

Alessandro Cheti

author-avatar

Nicola Autizi

author-avatar

Pier Luigi Crivelli

author-avatar

Alessandro Cheti

author-avatar

Alessandro Cheti

author-avatar

Pier Luigi Crivelli

author-avatar

Alessandro Cheti

author-avatar

Alessandro Cheti

author-avatar

Michele Caltagirone

author-avatar

Alessandro Cheti

author-avatar

Alessandro Cheti

author-avatar

Giuseppina Maria Rosaria Sgrò

author-avatar

Alessandro Cheti

author-avatar

Alessandro Cheti

author-avatar

Alessandro Cheti

author-avatar

Pier Luigi Crivelli

author-avatar

Alessandro Cheti

author-avatar

Alessandro Cheti

author-avatar

Pier Luigi Crivelli

author-avatar

Alessandro Cheti

author-avatar

Alessandro Cheti

Questo Canale è curato dal nostro esperto
splnews
Contributor
Giornalista nato sul Gargano, cresciuto nel Tavoliere delle Puglie. Laureato in Storia a Pisa con Erasmus a Valencia e in Giornalismo a Parma con Erasmus a Siviglia, Master in Giornalismo “Giorgio Bocca” a Torino. Passato da La Stampa, Agencia EFE, TPI e Il Sole 24 Ore.
Suggerisci una correzione