Nel cielo d'agosto effetti speciali a non finire: infatti, accanto alle Perseidi (quelle della Notte di San Lorenzo) ci saranno anche altri suggestivi sciami di meteore, oltre a una serie di incontri 'ravvicinati' dei pianeti con la Luna e fra di loro. Marte, Venere, Giove e Saturno - segnala la 'Uai' (Unione astrofili italiani) - nei prossimi giorni si saluteranno da molto vicino; per quanto riguarda le stelle cadenti, invece, se ne potranno osservare diversi sciami già dai primi giorni del mese.

Pubblicità
Pubblicità

Sciami di meteore fin dai primi giorni d'agosto

Oltre alle Alfa Arietidi e le Alfa Capricornidi, si potranno osservare altri sciami di meteore concentrate nelle costellazioni dell'Acquario e dell'Aquila. Le Perseidi (altrimenti dette Lacrime di San Lorenzo) rimarranno le regine del mese: un evento che dovrebbe essere ben visibile, quest'anno, visto che la Luna sarà piena il 18 agosto, quindi 'disturberà' lo spettacolo solo dopo la fine del crepuscolo e per poche ore. Si dovrebbe osservare, salvo maltempo, il maggior numero di stelle cadenti a partire dal tramonto della Luna dell'11 agosto, fino all'alba del 12.

Pubblicità

Ma non finisce qui. Sciami di meteore si faranno vedere in tutto il loro splendore anche a fine mese: prima (il 24) le alfa Cignidi e quindi (il 31) le Aurigidi.

Oltre alle meteore anche la Luna darà spettacolo

Oltre alle Perseidi, anche la Luna darà spettacolo: incontrerà Giove il 6 agosto, Saturno e Marte l'11, mentre il 25 saranno ancora questi ultimi a essere i protagonisti del cielo. Un allineamento planetario tra Saturno, Marte, la stella Antares e la Luna è previsto tra l'11 e 12 agosto, mentre ancora Saturno e Marte saranno più vicini alla terra, la sera del 25 agosto.

Il 27, infine, Giove e Venere daranno vita a un vero e proprio incontro spettacolare: purtroppo, i due pianeti saranno bassi sull'orizzonte, quindi difficili da osservare.

Come godersi lo spettacolo delle stelle cadenti: la notte di San Lorenzo i nostri desideri, se ci crediamo fortemente, potrebbero essere esauditi. Bisogna scrutare con attenzione il cielo, possibilmente in un luogo tranquillo, speranzosi e fiduciosi, in attesa di vederlo attraversare da una - o più - di quelle scie luminose, e poi pensare con intensità a ciò che si desidera.

La leggenda narra, infatti, che le Perseidi rappresentino le lacrime di San Lorenzo Martire: chi si sofferma a ricordare le sue sofferenze, osservandole cadere vedrà realizzati i suoi sogni; per ogni lacrima (meteora) un desiderio avverato. Una notte magica, romantica, gonfia di aspettative: le stelle cadenti tornano protagoniste del cielo d’agosto, come ogni anno, scatenando grande emozione in chi le osserva. 

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto