Andrà in onda nel prime time su Rai1 lunedì 24 febbraio e martedì 25 febbraio la nuova fiction Rai dal titolo 'Non è mai troppo tardi' con Claudio Santamaria per la regia di Giacomo Campiotti.

La fiction 'Non è mai troppo tardi' racconta la storia del maestro Manzi il quale, nell'Italia degli anni '50 e '60, da un'avventura di insegnamento in un carcere per minori e con una serie di lezioni che furono trasmesse dall'allora neonata Televisione di Stato (Rai) in bianco e nero, insegnò a milioni di connazionali a leggere e a scrivere.

'Non è mai troppo tardi', anticipazioni puntata lunedì 24 febbraio 2014

Nella prima puntata della nuova mini Serie TV 'Non è mai troppo tardi' che andrà in onda su Rai1 lunedì 24 febbraio alle ore 21.10 si entra in scena partendo dell'Italia del dopoguerra.

Corre l'anno 1946 quando il maestro Alberto Manzi è da poco tornato dalla guerra ed alla ricerca di un lavoro come insegnante.

Ma per Manzi, aspirante insegnante che non ha amici che lo possano raccomandare, non ci sono cattedre disponibili nelle scuole italiane. Così Alberto Manzi prende la cattedra che in tanti avevano rifiutato e diventa maestro nel carcere minorile "Aristide Gabelli" di Roma.

Il maestro Manzi farà lezioni a 90 minori, dell'età che va dai 9 ai 17 anni, finiti nel carcere minorile della Capitale e che non sono interessati alla scuola tanto che dall'"Aristide Gabelli" hanno fatto già fuggire diversi docenti. Ma il maestro Alberto Manzi non dichiara la sua resa come i colleghi e anzi chiede il permesso all'istituto penitenziario minorile di poter fare le sue lezioni senza agenti penitenziari e quindi combatte anche con le regole carcerarie che gli vietavano di portare ai ragazzi libri, quaderni e penne.

A un certo punto accade che il direttore del carcere lo scopre e Manzi rischia così di poter perdere la cattedra. Ma inaspettatamente riesce a coinvolgere i ragazzi e conquista la loro fiducia, così i minori rinchiusi nel carcere minorile "Aristide Gabelli" di Roma iniziano a seguire le lezioni del maestro Manzi.

Quindi i giovani scoprono che leggere e scrivere li aiuta a scoprire una parte di sé, con i propri sentimenti e le proprie emozioni, e che è utile anche per la ricerca di una vita diversa e migliore.

Così i ragazzi insieme al maestro Manzi fanno nascere il primo giornale mai prodotto in un carcere minorile in Italia che si chiama "Tradotta". Pure il direttore del carcere minorile infine si fa coinvolgere dal grande entusiasmo del giovane maestro Manzi e dai suoi metodi di insegnamento efficaci seppur poco ortodossi. Il direttore addirittura concederà ai minori detenuti e al loro maestro una gita fuori porta a Ostia, la nota località balneare romana.

Nel frattempo finisce l'anno scolastico e il maestro Manzi riceve un nuovo incarico come docente in una università, un incarico prestigioso al quale non potrà dire di no, ma per l'insegnante sarà davvero difficile dare la notizia ai ragazzi ai quali si è molto affezionato…

'Non è mai troppo tardi', info video streaming puntata lunedì 24 febbraio

La prima puntata della nuova mini serie tv 'Non è mai troppo tardi' che andrà in onda su Rai1 lunedì 24 febbraio alle ore 21.10 si potrà vedere anche su internet in diretta streaming sul sito web della Rai www.rai.tv.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!