La crisi de 'La Vita in diretta', programma del pomeriggio di RaiUno prosegue, e la Rai ha già cominciato a gettare le basi per rivoluzionare la trasmissione a partire dalla prossima stagione televisiva. Quest'anno, il contenitore pomeridiano condotto da Paola Perego ha inesorabilmente perso punti di share, a tutto vantaggio del "dirimpettaio" 'Pomeriggio Cinque' di Barbara D'Urso.

Perso Daniel Toaff - uno dei migliori autori televisivi in circolazione - passato a Canale 5 come autore di 'Domenica Live' che, guarda caso, va a gonfie vele, l'azienda di Viale Mazzini sta cercando un valido sostituto che possa rilanciare il programma pomeridiano. Tra le varie ipotesi circolate nelle ultime ore, c'era anche quella di un rilancio della trasmissione 'Se...a casa di Paola', presentata sempre da Paola Perego, che nel 2010 - 2011 ottenne un buon riscontro di pubblico. Certa della conferma è Veronica Maya che con il suo 'Verdetto Finale' dovrebbe essere spostata in fascia mattutina.

Tornando, però, all'operazione 'Vita in diretta', i vertici dell'azienda televisiva stanno valutando l'ipotesi di un grande ritorno nella rete ammiraglia. Si tratta di Michele Guardì, il grande regista e autore televisivo, storico ideatore della trasmissione 'I Fatti Vostri' e di molti altri format di successo. La Rai, pur di convincere il regista siciliano ad accettare la sfida del pomeriggio di RaiUno, sarebbe disposta ad affidargli carta bianca per rinnovare completamente la 'Vita in diretta', rendendola nuovamente appetibile al pubblico e competitiva rispetto alla concorrenza. Non sarà facile convincere Guardì ad accettare una sfida così complessa, ma in Viale Mazzini stanno studiando una strategia per allettare uno dei migliori registi televisivi italiani che, dopo i grandi successi di trasmissioni serali come 'Scommettiamo che...?' e 'Papaveri e Papere', potrebbe tornare a dirigere un programma nella fascia pomeridiana di "Mamma Rai".

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!