'Ti lascio una canzone' è da poco finito con vinti e vincitori che si godono in questo momento le meritate vacanze al mare. Vittorio Feltri si è scagliato contro il fenomeno dei baby cantanti che da qualche anno partecipano a trasmissioni televisive molto popolari come proprio questo programma.

Il giornalista senza mezze parole ha definito i protagonisti del talent musicale diretto dalla signora Clerici "dei nanetti orrendi che scimmiottano i grandi". Parole che feriranno la sincera 'Antonella Nazionale' in vacanza in America con il compagno e la figlia. Sono lanciate dall'editorialista in occasione della presentazione del suo ultimo libro 'Buoni e cattivi' dove evidentemente lui fa la parte del cattivo.

Infatti ha espresso apprezzamenti decisamente fuori dalle righe prendendosela con quei poveri bambini che per una serata cantano imitando i cantanti più famosi. Ma questo non intenerisce Vittorio Feltri che avrebbe voglia addirittura di sparare loro, ecco le sue testuali parole: "Come diceva un sincero democratico, mi viene voglia di mettere mano alla fondina, la finzione mi infastidisce".

Speriamo che sia stato solo uno sfogo dettato dal caldo opprimente di questi giorni perché se fossero veri questi pensieri dovremmo aspettarci un mare di polemiche tra i vertici 'Rai Uno' e la stessa interessata che al momento preferisce tacere, forse per superiorità. Infine dovremmo aspettarci le difese dei genitori dei piccoli talenti offesi così duramente da un uomo di cultura come Feltri. I gusti televisivi non si discutono, ma qui si è oltrepassato il buongusto, speriamo che la notte porti consiglio.  #Televisione #Gossip