In un'intervista rilasciata a Vanity Fair, Chiara Galiazzo confessa i suoi problemi personali legati alla vita privata e alla Musica. Nelle sue dichiarazioni, ha puntualizzato la differenza che c'è tra la musica fatta per passione e quella praticata per lavoro, 'Dopo un anno passato a fare mille cose, ho sentito il bisogno di fermarmi, ero in crisi profonda'. La vincitrice di XFactor 6 ha esternato la sua condizione psicologica, specificando che doveva lavorare al suo nuovo disco, ma aveva completamente smarrito l'emozione che le aveva permesso di vincere il talent, e di averla persa per sempre.

Evidentemente Chiara non ha retto alla pressione mediatica che si è scatenata sul suo personaggio musicale e le critiche giunte dai social sono state come macigni sulla sua condizione psicologica, perdendo quasi 18 chili di peso.

'Dopo settimane chiusa in casa, ho capito che per continuare in questo lavoro, dovevo vincere le mie debolezze' , poi la musica l'ha molto aiutata ad uscire da questa difficile situazione, in particolare l'ultimo disco, nel quale è presente molto della sua personalità musicale ed è stato anche il mezzo per riscoprire la propria femminilità a partire dall'abbigliamento (indossare la gonna). La stessa Simona Ventura le ha fatto i complimenti per il suo nuovo look, durante la manifestazione di 'Miss Italia'.

Per quanto riguarda la vita sentimentale, ha dichiarato di non avere un fidanzato perché 'se non stai bene con te stessa, non puoi rapportarti con gli altri' e questa condizione ha fatto passare due anni senza provare nulla per gli uomini. La cantante ha comunque messo al primo posto l'amore, la famiglia e i figli sui quali ha detto 'non rinuncerei mai a costo di farli da sola'.

I migliori video del giorno

Infine ha voluto parlare del Festival di Sanremo, specificando che è sua intenzione ritornarci in quanto la prima volta l'ha vissuta senza consapevolezza. Ora però vive una vita diversa, tranquilla e ragionevolmente serena, grazie alla musica che le ha dato la possibilità di uscire da un tunnel che sembrava senza fine.