Lunedì 22 settembre è andata in onda la terza puntata di Squadra Antimafia 6. È stata una puntata avvincente, forse più delle prime due mandate trasmesse di recente, con alla fine il dottor Battaglia (alias Filippo De Silva) intento a sottoporre Rosy Abate all'elettroshock. Nel frattempo si è venuti a conoscenza su chi sia la talpa all'interno della Duomo. Trattasi del giudice Pulvirenti, che nel corso dell'ultima puntata ha ucciso a sangue freddo il questore Palladino sparandogli in volto da distanza ravvicinata. Del cadavere si è occupato poi De Silva, chiamato prontamente da Pulvirenti, che ha giustificato il suo omicidio sostenendo come Palladino si fosse avvicinato ormai troppo alla verità circa la nascita dell'organizzazione Crisalide, la cui città natale è Ragusa, laddove Pulvirenti in passato lavorava. 

Chi vuole rivedere la replica della puntata di lunedì deve collegarsi al sito ufficiale Mediaset all'indirizzo video.mediaset.it  quindi cliccare sulla sezione programmi e da qui ricercare Squadra Antimafia 6.

Una volta effettuata l'operazione avrete a disposizione la visione delle prime tre puntate di questa sesta stagione, compresa dunque quella del 22 settembre. Oltre ai video dell'edizione di quest'anno potrete anche rivedere tutte le puntate della quinta stagione ad esempio, quelli che hanno avuto per protagonista la regina di Palermo, ovvero Rosy Abate, la stesso Rosy che adesso rischia di morire per mano di De Silva, con quest'ultimo fermamente convinto di poter avere dalla Abate informazioni preziose che tornerebbero molto utili a Crisalide. 

Nella giornata di oggi ci siamo interrogati se Leonardino sia ancora vivo o meno. Nel web circolano voci secondo cui il bambino di Rosy Abate in realtà non sia mai morto. Queste stesse voci però non troverebbero ancora conferma su un piano reale, dal momento che nelle prime tre puntate di Squadra Antimafia 6 del bambino non c'è stata traccia.

I migliori video del giorno

Qualcosa però potrebbe cambiare a partire dalla prossima puntata di lunedì 29 settembre, quando Rosy Abate verrà condotta da Filippo De Silva sul luogo in cui il bambino trovò la morte per mano di Achille Ferro, sempre che il colpo di pistola esploso fosse stato realmente indirizzato al figlio della regina di Palermo. In attesa di scoprire la verità vi anticipiamo che nel corso delle prossime puntate il vice-questore Calcaterra intraprenderà una pericolosa relazione con Rachele Ragno, la sorella di Ettore, il nuovo "cattivo" di Catania, la quale si è già macchiata di incesto con il fratello.