La cucina di Cotto e Mangiato, la rubrica culinaria condotta da Tessa Gelisio ogni giorno all'interno di Studio Aperto nell'edizione delle ore 12:25, oggi 18 novembre ha ospitato una ricetta che farà la gioia dei numerosi vegani. Archiviato il secondo piatto realizzato ieri, nel nuovo appuntamento odierno la padrona dei fornelli ha voluto deliziarci con un primo piatto ricco e gustoso e che all'occorrenza potrà fungere come piatto unico. Un'idea perfetta per una cena autunnale da gustare in compagnia, l'orzo con funghi, patate e spinaci. Ecco come poterlo realizzare e quali saranno gli ingredienti consigliati da Tessa Gelisio nel corso della puntata di oggi di Cotto e Mangiato.

Cotto e Mangiato, la ricetta dell'orzo con funghi, patate e spinaci

E' un primo piatto vegetariano molto gustoso quello preparato oggi 18 novembre da Tessa Gelisio nel corso di Cotto e Mangiato. Ecco la lista degli ingredienti utili per la sua realizzazione: 150 grammi di funghi champignon; 300 grammi di patate; olio extravergine di oliva; 2 porri; mezzo bicchiere di vino bianco; brodo vegetale; 200 grammi di orzo perlato; 150 grammi di spinaci surgelati.

Vediamo a seguire in che modo sarà possibile realizzare l'orzo con funghi, patate e spinaci, la nuova ricetta di oggi di Cotto e Mangiato, dedicata ai vegani e non solo: laviamo ed affettiamo i nostri funghi; procediamo sbucciando e tagliando a cubetti le patate. In abbondante olio ben caldo facciamo appassire i porri precedentemente tagliati finemente prima di aggiungere i restanti ingredienti.

I migliori video del giorno

Sfumiamo con del vino bianco a fiamma alta e, a fiamma più bassa, allunghiamo all'occorrenza con del brodo vegetale. Sciacquiamo sotto acqua corrente ed uniamo l'orzo perlato bio che cuocerà per circa 20 minuti, fino ad unire l'ultimo degli ingredienti, ovvero gli spinaci, proseguendo la cottura. In circa 35 minuti di tempo e con un budget piuttosto esiguo di appena 4/5 euro riusciremo a realizzare l'orzo con funghi, patate e spinaci, un primo piatto vegano ma anche adatto alla 'schiscetta'.