2

Da venerdì non si è fatto che parlare dello spogliarello di Veronica Maya che nelle vesti Madonna si è ritrovata ad esibirsi con il seno tutto scoperto. Sebbene non ci sia niente da vergognarsi in tanti hanno gridato allo scandalo, ipotizzando che sia stato organizzato per fare lievitare gli ascolti del programma di Carlo Conti o meglio ancora, che sia opera della stessa Maya in cerca di visibilità dopo essere stata silurata da 'Verdetto finale'. La risposta non si è fatta attendere ed stata la stessa interessata a svelare l'arcano ai microfoni di 'Paolino chiama Linus' su Deliradio.it. A Paolo Orangis ha confidato gioie e dolori della sua avventura a 'Tale e quale show' non mancando di fornire una spiegazione sull'incidente che l'ha vista a suo malgrado protagonista.

La presentatrice, alla soglia dei 40 anni, mamma di due figli e con un bagaglio di 10 anni passati a condurre programmi per bambini vedi 'Lo zecchino d'oro' ha precisato che non era niente di organizzato, perché a quell'età non si è in cerca di colpi di scena di questo tipo, svelando che le sarte avevano già lavorato a quel vestito per poi andare in onda lo stesso fino all'incidente sexy a cui ha trovato riparo un bravissimo Carlo Conti, che senza mezzi termini ha dichiarato in diretta nazionale, che sarebbero altre le cose di cui vergognarsi, non un seno al vento nel 2014. Dello stesso avviso è stata Veronica presto sposa del padre dei suoi figli che ha sottolineato che l'interesse alzato nei suoi confronti le pare eccessivo dal momento che ci sono cose peggiori di cui vergognarsi, precisando: 'basta con questi moralismi'.

I migliori video del giorno

Seppure in imbarazzo, ha cercato infine di fare dell'ironia ricordando l'incidente simile accaduto a Laura Pausini che si trovò a mostrare una parte intima davanti ad un folto numero di fans accorsi ad un suo concerto. In quell'occasione l'accappatoio birichino si era slacciato sulle cosce della cantante suscitando un vero polverone mediatico. Veronica Maya sperando che questo non avvenga, ha terminato la sua difesa copiando la sua illustre collega: 'le tengo come todas'.