Oggi, domenica 21 dicembre 2014 andrà in onda una nuova puntata serale de Il Segreto, a partire dalle 21.10 su Canale 5, ecco le anticipazioni. Tante le emozionanti novità anche per il nuovo appuntamento in prima serata, ed a seguire avrete tutte le info necessarie per visionare al meglio la nuova puntata in onda tra qualche ora. Soledad partirà davvero? Qual è il suo intento? Tristan e Candela cominciano a nutrire un sentimento reciproco? Ecco a seguire le anticipazioni della puntata serale de Il Segreto di oggi, domenica 21 dicembre 2014.

Anticipazioni Il Segreto, puntata serale domenica 21 dicembre 2014: Soledad vuole morire

Dopo avervi scritto di recente delle news relative alla terza stagione della telenovela spagnola, ecco le anticipazioni della puntata serale de Il Segreto di oggi, domenica 21 dicembre 2014.

Donna Francisca Montenegro saluta la figlia Soledad donandole del denaro che la ragazza affida a Luis. Olmo è assolutamente stravolto per la partenza della donna e Fernando cerca di tranquillizzarlo e, in un momento di solitudine tira fuori dalla tasca dei pantaloni il crocifisso che appartiene a Maria. Soledad sta preparando il suo viaggio verso Parigi e, una volta arrivata il suo intento è quello di morire con l'aiuto di Luis che però non vuole assecondarla. Raimundo Ulloa tornato da Puente Viejo si trincera dentro un fortissimo silenzio senza incontrare nessuno, Donna Francisca compresa.

Le anticipazioni de Il Segreto per la puntata serale di domenica 21 dicembre 2014 ci dicono inoltre che Emilia, Tristan e Don Anselmo hanno paura che Donna Francisca possa vendicarsi di Raimundo, ma la perfida madre di Tristan afferma che ciò non rientra affatto nei suoi pensieri.

I migliori video del giorno

Tristan e Candela hanno ogni giorno sempre più feeling così, Maria e Gonzalo cercano di farli incontrare nuovamente per farli stare del tempo insieme. Donna Francisca nel frattempo minaccia aspramente Fernando confidandogli che se Olmo Mesia proverà in qualche modo a fare del male alla figlia Soledad e Luis lo terrà direttamente responsabile dell'accaduto.