Un vero e proprio dramma starebbe emergendo dal passato di Jennifer Aniston. Infatti secondo quanto riportato dal giornale americano "Daily Mail" in questi giorni, la bella e brava attrice di Hollywood in passato ha dovuto fare indirettamente per ben due volte i conti con il tumore al cervello. Malattia che ha colpito due persone a lei particolarmente vicine come la migliore amica e il primo grande amore. Entrambi infatti sono venuti a mancare per lo stesso motivo a distanza di 6 anni l'una dall'altro.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Gossip

Le morti sarebbero avvenute una nel 2001 e l'altra nel 2007. Si tratta di due eventi particolarmente dolorosi per la Aniston, che secondo quanto racconta il giornale, sarebbe uscita veramente distrutta da questi due lutti. 

La prima a dover fare i conti con tale malattia  è stata la migliore amica di Jennifer, Kim Walker.

Le due negli anni '80 erano inseparabili avendo fatto insieme vari corsi di recitazione e essendosi trasferite a Los Angeles per tentare di sfondare nel mondo del Cinema. L'amicizia tra le due donne, secondo quanto racconta una persona molto vicina all'attrice, era davvero molto profonda. I problemi per Kim iniziarono quando scoprì a fine anni 90 di avere un tumore al cervello. Tumore che ha portato la donna alla morte nel giro di pochi anni. La Aniston soffrì profondamente questa grave perdita che a quanto pare fu un vero e proprio trauma per la bella e brava interprete cinematografica. 

Ad aggravare ulteriormente il tutto ci si è messo di mezzo anche il destino. Infatti pochi anni dopo e più precisamente nel 2007 anche il primo grande amore della Aniston è morto per la stessa malattia.

I migliori video del giorno

L'uomo Daniel McDonald fu vittima di un tumore al cervello che non gli ha lasciato nessuno scampo. Chiaramente questo secondo lutto, sempre secondo le rivelazioni dell'amico che ha parlato al giornale, sarebbe stato particolarmente devastante per l'attrice che fu talmente colpita dal doppio lutto da esserne influenzata anche nella propria vita sentimentale. Insomma un vero e proprio dramma che nessuno fino ad oggi conosceva.